Cristiano Ronaldo ha parlato per la prima volta della sostituzione contro il Milan Cristiano Ronaldo ha parlato per la prima volta della sostituzione contro il Milan
Nel pomeriggio di oggi, grazie alla vittoria per 2-0 ottenuta in Lussemburgo, il Portogallo ha strappato il pass per Euro 2020, dove potrà così... Cristiano Ronaldo ha parlato per la prima volta della sostituzione contro il Milan

Nel pomeriggio di oggi, grazie alla vittoria per 2-0 ottenuta in Lussemburgo, il Portogallo ha strappato il pass per Euro 2020, dove potrà così difendere il titolo conquistato in Francia nel 2016.

Dopo la tripletta segnata alla Lituania, è andato ancora a segno Cristiano Ronaldo, che ha così raggiunto quota 99 gol con la maglia della sua nazionale.

Quattro gol in due partite che hanno un po’ riacceso le polemiche dopo la sostituzione contro il Milan, e soprattutto quelle sullo stato di forma del portoghese.

Al termine della sfida contro il Lussemburgo, intervistato da A Bola, CR7 ha parlato di quella famosa sostituzione e delle sue condizioni fisiche.

Queste le sue parole:

Nelle ultime tre settimane sono stato limitato. Non ci sono state polemiche, ma è vero che non mi piace molto essere sostituito. Ho cercato di aiutare la Juventus anche giocando con un piccolo infortunio e sono stato sostituito. A nessuno piace, ma capisco, perché non stavo bene, dato che in queste due partite non ero al 100%. Quando si tratta di sacrificare me stesso, lo faccio perché so che c’è molto in palio“.

Ronaldo ha poi aggiunto:

L’Inter sta facendo molta pressione sulla Juventus, sapevamo che se non avessimo vinto saremmo finiti al secondo posto. Con il Portogallo dovevamo vincere queste due partite per centrare l’Europeo, altrimenti eravamo fuori. Non ho mai avuto grandi infortuni, gioco 50 o 60 partite all’anno, ma una volta ogni tanto può succedere qualche imprevisto. In questo momento ho un dolore che non mi permette di dare il 100%. Sapete che non parlo molto con la stampa, ma dovete sempre tirare in mezzo uno tra me e l’allenatore per far polemica. Con la Juve abbiamo vinto e siamo primi, con la Nazionale ci siamo qualificati a Euro 2020. Adessi posso pensare a tornare il prima possibile al 100%”.

Dunque un tentativo di spegnere la polemica sul fronte Sarri e una piccola accusa a tutta la stampa che ha cercato di buttare benzina sul fuoco in questi giorni.