Ieri si sono giocate alcune partite valevoli per la qualificazione alla prossima Champions League, la cui finale si svolgerà a Kiev. Una delle partite...

Ieri si sono giocate alcune partite valevoli per la qualificazione alla prossima Champions League, la cui finale si svolgerà a Kiev.

Una delle partite più interessanti in programma era senza dubbio Nizza-Ajax, finita 1-1, con il gol dei francesi realizzato da Mario Balotelli, che lascia ancora tutto il discorso aperto in termini di possibilità di qualificazione.

Non è però di questa partita che vogliamo parlarvi, bensì di quella tra Viitorul, la squadra di Hagi, e l’Apoel Nicosia.

La squadra rumena si è qualificata alla Champions grazie alla vittoria nel campionato scorso, campionato che si è concluso con una serie di polemiche e assegnato alla squadra di Hagi per gli scontri diretti a proprio favore.

Ieri il Viitorul ha disputato la gara di andata tra le mura amiche e si è imposto per 1-0 grazie alla rete realizzata da Cristian Ganea, arrivata al 75’minuto. Non è stata una rete banale, al di là del peso specifico elevatissimo, bensì un vero e proprio capolavoro balistico su punizione.

Il gol realizzato da Ganea a molti ha ricordato quello, sempre su punizione, messo a segno a segno da Roberto Carlos contro la Francia il 3 Giugno 1997. Una traiettoria che ha riscritto i principi incrollabili della fisica: l’effetto del pallone, unito alla forza del tiro, ha dato vita a qualcosa che non si era mai visto. Almeno fino a ieri quando Ganea, un altro difensore, ha tentato di emularlo con ottimi risultati.

Questo il video del magistrale calcio piazzato

Che ve ne pare? E’ vero, la distanza dalla quale ha calciato il fenomeno brasiliano era senza dubbio maggiore, così come l’effetto dato al pallone più marcato, ma tra tutti i gol simili realizzati su punizione questo è quello che sembra avvicinarsi maggiormente.