Cosa serve alla Lazio per vincere il suo girone Cosa serve alla Lazio per vincere il suo girone
Con la vittoria di stasera in casa della Lokomotiv Mosca, la Lazio si è assicurata il passaggio del turno nel proprio girone di Europa... Cosa serve alla Lazio per vincere il suo girone

Con la vittoria di stasera in casa della Lokomotiv Mosca, la Lazio si è assicurata il passaggio del turno nel proprio girone di Europa League.

I biancocelesti hanno conquistato una vittoria preziosa che, insieme al successo del Galatasaray contro l’Olympique Marsiglia, ha qualificato sia la squadra di Sarri che quella di Terim al turno successivo.

Proprio all’ultima giornata, però, Lazio e Galatasaray si giocheranno il primo posto nel girone, che da quest’anno, in Europa League, non è un particolare di poco conto: arrivare primi, infatti, garantisce la possibilità di saltare un turno, quello dei sedicesimi di finale, contro una squadra retrocessa dalla Champions League (e, come potete vedere, dalla Champions potrebbero scendere parecchie squadre importanti).

Al momento, la classifica vede il Galatasaray a quota 11 e la Lazio a quota 8: i biancocelesti devono vincere per agganciare i turchi in classifica e far entrare in gioco altri criteri per assegnare il primo posto nel girone.

Con una vittoria con due gol di scarto, la Lazio ribalterebbe lo 0-1 della partita di andata e sarebbe sicura di arrivare prima in virtù degli scontri diretti senza troppi calcoli.

Ma per come si sono messe le cose, la Lazio potrà vincere anche con un solo gol di scarto senza dover fare troppi calcoli. In quel caso, infatti, gli scontri diretti sarebbero pari, e si guarderebbe alla differenza reti generale: entrambe le squadre sono ora a +4, e quindi una qualsiasi vittoria della Lazio con il Galatasaray permetterebbe ai biancocelesti di andare a +5, mandando il Galatasaray a +3 e consegnando il primo posto ai biancocelesti.

Merito, anche, della doppietta di Milik che ha tolto 2 gol preziosi dalla differenza reti del Galatasaray e del gol del 3-0 di Pedro a pochi minuti dalla fine…