Cosa ha detto Luis Enrique su Morata dopo il pareggio con la Svezia Cosa ha detto Luis Enrique su Morata dopo il pareggio con la Svezia
Il girone di Euro 2020, per la Spagna, non è certo iniziato nel miglior modo possibile. La nazionale allenata da Luis Enrique ha infatti... Cosa ha detto Luis Enrique su Morata dopo il pareggio con la Svezia

Il girone di Euro 2020, per la Spagna, non è certo iniziato nel miglior modo possibile.

La nazionale allenata da Luis Enrique ha infatti pareggiato 0-0 il primo match giocato ieri sera a Siviglia contro la Svezia, una partita giocata praticamente a una porta sola, ma che la Spagna non è riuscita a sbloccare, un po’ per la buona difesa degli avversari, un po’ per la scarsa vena realizzativa dei suoi attaccanti.

Tra i più criticati c’è stato ancora una volta Alvaro Morata: sui suoi piedi sono capitate alcune delle (poche) occasioni della partita, ma soprattutto nel primo tempo l’attaccante spagnolo ha sprecato la possibilità di mandare in vantaggio la sua squadra.

Il pubblico di Siviglia non è stato generosissimo, e ancora una volta ha fischiato Morata, al quale ormai non viene davvero perdonato nulla, probabilmente anche al di là dei suoi effettivi demeriti.

Luis Enrique, nella conferenza stampa post-partita, ha parlato della situazione relativa al suo numero 7:

Tutti quelli che hanno giocato hanno dato un contributo. Su Morata ho visto due reazioni, una più critica e l’altra di incoraggiamento, sia nei suoi confronti che degli altri giocatori, ed è quella che preferisco. A tutti noi piace sentirci supportati, Morata ha fatto una buonissima partita, però tutti, me compreso, speriamo che riesca a trasformare le occasioni in gol. Però non è piacevole, noi vogliamo che il pubblico supporti Alvaro.

Morata è un grande giocatore che fa tante cose bene, è stato sfortunato, ma questo è il calcio e questa è la vita. È più semplice giocare se hai il pubblico dalla tua parte, per cui spero che le cose cambino presto”.