Cosa è sucesso nello spogliatoio dello United dopo l’infortunio di Ibra Cosa è sucesso nello spogliatoio dello United dopo l’infortunio di Ibra
L’infortunio di Zlatan Ibrahimovic non ha lasciato indifferente il mondo del calcio. Qualche settimana fa, in uno sciagurato giovedì di Europa League, la stagione... Cosa è sucesso nello spogliatoio dello United dopo l’infortunio di Ibra

L’infortunio di Zlatan Ibrahimovic non ha lasciato indifferente il mondo del calcio.

Qualche settimana fa, in uno sciagurato giovedì di Europa League, la stagione del gigante svedese si è conclusa in anticipo, e ci vorrà parecchio tempo per rivederlo su un campo di calcio, e quasi sicuramente, quando succederà, non sarà con una maglia del Manchester United addosso.

Ma nonostante fosse arrivato in Inghilterra solo a inizio stagione, Zlatan Ibrahimovic si era già guadagnato i gradi di comandante, e soprattutto si era guadagnato il rispetto e l’ammirazione dei suoi compagni di squadra.

Che, quando Ibra si è fatto male, hanno chiesto e ottenuto di poter fare qualcosa di molto bello.

Secondo quanto emerso sui tabloid inglesi, infatti, i giocatori dello United hanno chiesto che nessuno toccasse nulla nello spogliatoio: e gli oggetti personali e le maglie di Zlatan Ibrahimovic sono rimaste lì, al loro posto, anche se Zlatan è andato a farsi operare negli Stati Uniti e la sua stagione sia finita qui (e il contratto con lo United dura comunque soltanto fino a giugno).

I magazzinieri avrebbero infatti potuto togliere tutto, visto che Ibra quasi sicuramente lascerà il Manchester United a fine stagione. Ma, nello spogliatoio, sia quello dei campi di allenamento che in quelli di Old Trafford, la presenza di Ibrahimovic è forte e costante.

Testimoniata da maglie e oggetti personali.

E le sue maglie, con quel numero 9 e quel nome leggendario sulle spalle, restano lì. A ricordare chi è Zlatan Ibrahimovic e a ricordare ai più giovani calciatori dello United che lui, in un certo senso, li protegge ancora.