Cosa è successo alla fine di Torino-Sassuolo Cosa è successo alla fine di Torino-Sassuolo
Una delle partite più intense di questo pomeriggio è stata quella che ha messo di fronte Torino e Sassuolo, e che si è decisa... Cosa è successo alla fine di Torino-Sassuolo

Una delle partite più intense di questo pomeriggio è stata quella che ha messo di fronte Torino e Sassuolo, e che si è decisa proprio nei minuti finali.

I granata hanno avuto il controllo del match per la quasi totalità del tempo, e dopo essere passati in vantaggio a inizio primo tempo con Sanabria, hanno avuto più di qualche occasione per raddoppiare, senza però sfruttarla, anche per un po’ di sfortuna, visti i 3 legni colpiti.

E così, proprio nel finale, è arrivato il gol di Giacomo Raspadori, che ha ribadito in porta un pallone vagante dopo una percussione di Berardi, che ha sorpreso la sbilanciata difesa del Torino, fissando il punteggio sul definitivo 1-1.

Al triplice fischio finale c’è stato però un po’ di trambusto, con l’allenatore del Toro Ivan Juric che è stato espulso dal direttore di gara.

Nel momento in cui l’arbitro ha fischiato la fine della partita, infatti, il croato si è diretto quasi di corsa verso il centro del campo per protestare, ricevendo il cartellino rosso e tornando così visibilmente contrariato negli spogliatoi, continuando a esternare in maniera abbastanza evidente il suo disappunto.

Proteste nate probabilmente per una decisione arbitrale arrivata poco prima del gol segnato dal Sassuolo, con cui Juric, soprattutto dopo aver subito il gol del pareggio, non è sembrato particolarmente d’accordo.