Negli ultimi giorni, in maniera un po’ improvvisa, è balzata agli onori delle cronache la trattativa – sempre più reale e sempre meno presunta...

Negli ultimi giorni, in maniera un po’ improvvisa, è balzata agli onori delle cronache la trattativa – sempre più reale e sempre meno presunta – tra Juventus e Manchester United, con in ballo uno scambio tra Paulo Dybala e Romelu Lukaku.

Dopo essere stato accostato all’Inter, in una trattativa che però non è mai realmente decollata, il centravanti della nazionale belga sembra adesso a un passo dalla Juve, che sarebbe a caccia di rinforzi per l’attacco, per mettere nelle mani di Maurizio Sarri una vera e propria corazzata che possa lanciare l’assalto alla Champions League.

Ma, adesso, a quanto pare è tutto nelle mani di Paulo Dybala: l’argentino infatti non avrebbe voluto lasciare Torino, vedendosi come un pezzo importante dello scacchiere del nuovo allenatore bianconero.

Messo a conoscenza della trattativa, però, l’argentino adesso dovrà prendere una decisione. Secondo quanto riportato ieri sera da Sky Sport, la Joya avrebbe chiesto, per accettare il trasferimento in Premier League, un ingaggio tra i 9 e i 10 milioni di euro, uno stipendio sensibilmente più alto rispetto a quello percepito adesso dalla squadra bianconera.

Dybala vorrebbe inoltre parlare con Sarri per capire se davvero non rientra più nei piani della squadra, e, solo a quel punto, si convincerebbe a prendere l’aereo destinazione Manchester. Ovviamente, dopo essersi assicurato un cospicuo aumento di stipendio…