Venerdì pomeriggio l’Italia di Paolo Nicolato ha superato il Mali per 4-2, conquistandosi così l’accesso alle semifinali del Mondiale Under 20. Gli azzurrini, martedì...

Venerdì pomeriggio l’Italia di Paolo Nicolato ha superato il Mali per 4-2, conquistandosi così l’accesso alle semifinali del Mondiale Under 20.

Gli azzurrini, martedì prossimo (ore 17.30) sfideranno i pari età dell’Ucraina per provare a guadagnarsi un posto nella finale, un traguardo molto prestigioso per una squadra che non arrivava con ambizioni di titolo a questa manifestazione ma che ha saputo trovare un equilibrio funzionale e uomini di peso per continuare il suo percorso.

Dall’altra parte del tabellone, invece, l‘altra semifinale vedrà di fronte Ecuador e Corea del Sud. I sudamericani hanno superato ieri gli Stati Uniti per 2-1, mentre i coreani hanno avuto la meglio del Senegal al termine di quella che è stata una delle partite più folli di questi Mondiali Under 20, e molto probabilmente anche dell’intera stagione calcistica.

Il Senegal è andato in vantaggio dopo 37′, poi la Corea del Sud ha pareggiato su rigore al 62′. Al 74′ è stato il Senegal ad avere un rigore, ma Niane lo ha sbagliato. L’intervento del VAR, però, ha fatto notare che il portiere si era mosso prima. Rigore ripetuto e stavolta Niane non sbaglia, per il 2-1 del Senegal.

La Corea del Sud agguanta, incredibilmente, il pareggio al 99′, per via del corposissimo recupero concesso, mandando la gara ai supplementari.

Dopo 6 minuti dei supplementari, la Corea del Sud si porta sul 3-2, e quando la partita sembrava finita, al 121′, al primo minuto dei supplementari, il Senegal ha agguantato la nuova parità, mandando la sfida ai rigori.

Qui, tra errori e parate, è la Corea del Sud che si guadagna il passaggio del turno, al termine di una sfida veramente da batticuore.