Sembra una notizia da calcio amatoriale, una di quelle cose che succedono nelle partite tra scapoli e ammogliati di terza categoria o nei campionati...

Sembra una notizia da calcio amatoriale, una di quelle cose che succedono nelle partite tra scapoli e ammogliati di terza categoria o nei campionati parrocchiali. E invece no, è successo al Real Madrid. Ed è qualcosa che, per un club del genere e nell’anno del Signore 2015, avrebbe non del clamoroso. Di più.

La squadra di Rafa Benitez è infatti scesa in campo stasera in Coppa del Re contro il Cadiz, terza serie spagnola, per un impegno che per i bianchi era poco più che una formalità. E invece rischia di trasformarsi in un’atroce beffa, perchè il Real ha mandato in campo Denis Cheryshev, calciatore russo di 24 anni quasi mai utilizzato in stagione da Benitez. Calciatore che, però, attenzione, era squalificato!

Nessuno si è accorto dell’accaduto, Cheryshev ha addirittura portato avanti il Real Madrid con il gol dell’1-0 e la partita è finita 3-1 per il Real con la doppietta di Isco a completare il quadro e il gol del Cadiz nel finale di partita. Ma ora, con un giocatore squalificato schierato in campo, il Madrid rischia di perdere a tavolino la partita.

Al 46′ Cheryshev è stato sostituito, al suo posto Kovacic. Chissà se qualcuno ha avvisato Rafa o si è accorto della svista, e ha provato a rimediare. Ma era troppo tardi e non servirà ad evitare la decisione del giudice sportivo che sarà praticamente inevitabile, con conseguente rischio di eliminazione dalla Coppa per il Real. Assurdo.