Copa America 2015, la Guida Delinquenziale: Girone C Copa America 2015, la Guida Delinquenziale: Girone C
Copa America, Guida Delinquenziale – Girone A Copa America, Guida Delinquenziale – Girone B Dopo avervi presentato i primi due raggruppamenti di questa attesissima... Copa America 2015, la Guida Delinquenziale: Girone C

Copa America, Guida Delinquenziale – Girone A

Copa America, Guida Delinquenziale – Girone B

Dopo avervi presentato i primi due raggruppamenti di questa attesissima Copa America, andiamo a concludere il nostro percorso con la presentazione dell’ultimo gironcino, quello che vedrà oggi scendere in campo le sue protagoniste. Il Gruppo C vede iscritte ai nastri di partenza il Brasile, la Colombia, il Venezuela e il Perù.

Le partite:

14 giugno ore 21.00 Colombia – Venezuela
14 giugno ore 23.30 Brasile – Perù
18 giugno ore 02.00 Brasile – Colombia
19 giugno ore 01.30 Perù – Venezuela
21 giugno ore 21.00 Colombia – Perù
21 giugno ore 23.30 Brasile – Venezuela

BRASILE

Il Brasile ha un solo e unico obiettivo: riscattare il disastroso mondiale di casa e far dimenticare all’Universo intero il mitologico 7-1 con cui i verdeoro sono stati umiliati dalla Germania. La squadra di Dunga sarà di fronte a una missione difficile, visto il parco avversari, ma la fame e la voglia di riscossa potrebbero rappresentare un surplus. In porta dovrebbe trovare posto il mestierante Jefferson, 32 anni e esperienza internazionale scarsa: qualche vaccata potrebbe scapparci pure. In mezzo alla difesa, come sempre, Thiago Silva prenderà per mano David Luiz e lo farà sembrare un giocatore di calcio. Sulle fasce, a sinistra Filipe Luis, a destra lo stravagante Dani Alves che, dovesse incrociare qualche testa calda, potrebbe passare brutti quarti d’ora. A centrocampo le randellate di Fernandinho la faranno da padrone, e quel brav’uomo, probabilmente, dovrà sopportare da solo le angherie di quegli altri che faranno il bello e il cattivo tempo davanti.

Casemiro, Douglas Costa, Coutinho, poi ovviamente Neymar (non c’è bisogno di dirvi che lo vediamo di un male…), poi però, arriva la vera domanda fondamentale, quella che attanaglia il Brasile dalla scomparsa della generazione dorata dei Fenomeni e del Fenomeno: ma la palla chi diamine la butta dentro? Robinho, Diego Tardelli, Roberto Firmino. I nomi a disposizione di Dunga sono da mettersi le mani nei capelli, e immaginiamo che la Federcalcio brasiliana avrebbe pagato oro per naturalizzare un Paloschi o uno Sforzini qualsiasi.

COLOMBIA

I Cafeteros sono una delle insidie più grandi in questa Copa America sulla strada delle favorite di prima fascia, come Argentina, Cile e Brasile. Josè Pekerman ha tra le mani un gran bel gruppo, che potrebbe rappresentare una delle sorprese in una Copa che spesso ha premiato gli outsider a discapito delle squadre più attese. Il Mondiale brasiliano, concluso brillantemente nonostante l’eliminazione per mano dei padroni di casa, ha rappresentato la consacrazione per la squadra colombiana. Il 4-2-3-1 messo in campo da Pekerman dovrebbe vedere Ospina in porta, rinfrancato dalla buona esperienza in Inghilterra con la maglia dell’Arsenal. In difesa peserà purtroppo al centro l’assenza di SuperMario Yepes, che a noi, personalmente, mancherà da morire. Anche ai colombiani, probabilmente, visto che le responsabilità del reparto arretrato dovrebbero gravare sulle spalle di Zapata. Aiuto.

Per permettersi di giocare con 4 giocatori iper-offensivi davanti, servono due criminali in mezzo al campo a fare da filtro e a seminare panico e terrore. E Carlos Sanchez dell’ Aston Villa, in compagnia di Alex Mejia del Monterrey, sapranno senza ombra di dubbio portare a termine questo compito con grande attenzione. Porteranno a termine anche qualche carriera, probabilmente. I quattro davanti, appunto: Cuadrado, James Rodriguez, Muriel, Ibarbo, Falcao, Jackson Martinez, Bacca. E Teofilo Gutierrez, che purtroppo temiamo potrà non vedere mai il campo. Insomma, la Colombia, con il giusto mix di talento, organizzazione e delinquenza, può dire decisamente la sua.

Leggi Venezuela-Perù

Related Posts

Il Qatar ha cominciato benissimo la sua Copa America

2019-06-17 07:52:29
delinquentidelpallone

18

La grande partita di Coutinho all’esordio in Copa America

2019-06-15 07:38:45
delinquentidelpallone

18

Guida alla Copa America: girone C

2019-06-14 13:55:19
delinquentidelpallone

18

Guida alla Copa America: girone B

2019-06-13 08:00:25
delinquentidelpallone

18

Guida alla Copa America: girone A

2019-06-12 08:33:28
delinquentidelpallone

18

Neymar salterà la Copa America

2019-06-06 07:27:47
delinquentidelpallone

18

La lista dei 50 giovani più interessanti del mondo nel 2015

2019-05-31 07:58:14
delinquentidelpallone

18

11 aprile 2001: Australia-Samoa Americane 31-0

2019-04-11 13:48:26
delinquentidelpallone

18

La maglia dell’Argentina per la prossima Copa America

2019-03-19 14:47:36
delinquentidelpallone

18

Next page