Come giocherà l’Argentina di Sampaoli? Come giocherà l’Argentina di Sampaoli?
Dopo che per molti mesi si erano susseguite varie indiscrezioni, da qualche tempo è ufficiale: Jorge Sampaoli è l’allenatore della selezione Argentina. Questa ipotesi,... Come giocherà l’Argentina di Sampaoli?

Dopo che per molti mesi si erano susseguite varie indiscrezioni, da qualche tempo è ufficiale: Jorge Sampaoli è l’allenatore della selezione Argentina.

Questa ipotesi, da molti addetti ai lavori ritenuta affascinante, è diventata realtà, con tutta una serie di conseguenze che già in parte abbiamo iniziato a vedere.

Prima fra tutte la convocazione di Icardi: ignorato a più riprese dall’ex ct Bauza, l’attaccante nerazzurro farà certamente parte del progetto tecnico di Sampaoli, che a più riprese ne ha sottolineato l’importanza nell’economia dell’albiceleste che nascerà.

Non è ovviamente finita qui, anzi, la rivoluzione più grande portata dall’ex tecnico del Siviglia sarà sul piano tecnico/tattico: maniacale, ossessivo, scienziato del gioco, il discepolo prediletto del Loco Bielsa è pronto a ribaltare la Nazionale come un calzino, a partire dal modulo tattico.




Diverse sono le varianti tattiche utilizzate da Sampaoli nel corso della sua carriera, sia da ct della nazionale cilena che da allenatore di club. La costante, nei suoi moduli, è la presenza di uomini di qualità (spesso trequartisti ) schierati anche contemporaneamente per garantire un controllo quanto più possibile esteso sul piano del palleggio e del gioco.

Le sue squadre sul piano del controllo della manovra sono spesso uno spettacolo da ammirare, anche se qualche volta tendono a concedere larghi spazi agli attacchi avversari. Non è un caso, ad esempio, che le partite del Siviglia di quest’anno siano terminate molte volte con tantissimi gol, proprio per questa attitudine a giocare e a far giocare.

Interessante sarà dunque vedere come si schiererà l’Argentina sotto la sua guida, quali interpreti sceglierà e come li schiererà in campo. Intanto, partendo dai 3 moduli base con i quali il tecnico ha più familiarità, si potrebbe cercare di prevedere come sarà la futura Albiceleste.

Queste le diverse possibilità immaginate dal portale calcistico Squawka

3-3-1-3

Questo è uno degli schemi preferiti dal tecnico argentino, lo stesso utilizzato dal suo mentore Bielsa in occasione del Mondiale 2002 (senza grandissima fortuna) e dallo stesso Sampaoli con il Cile, con il quale ha ottenuto buonissimi risultati.

Dietro si affiderebbe ancora una volta a Mascherano, che pur avendo perso la brillantezza dei giorni migliori, rimane comunque un giocatore su cui poter fare affidamento. Il centrocampo sarebbe veramente rivoluzionario con Di Maria e Mercado (che ha appena allenato a Siviglia) ai lati di Paredes, a cui verrebbe affidata la regia.

L’attacco prevede la new-entry Icardi come riferimento centrale con i due folletti Messi e Dybala a rifinire.

4-3-3

Con questo modulo, utilizzato varie volte a Siviglia, si riuscirebbe ad avere probabilmente un maggiore equilibrio.

La fascia sinistra, che dovrebbe essere di Marcos Rojo una volta rientrato dall’infortunio, viene affidata temporaneamente a Tagliafico. Mercado scalerebbe da centrocampista a laterale di difesa, posizione che è in grado di ricoprire senza grossi problemi vista la sua versatilità, e al suo posto entrerebbe Lanzini. A farne le spese, con questo modulo, potrebbe essere il nuovo acquisto del Milan Musacchio che faticherebbe a trovare spazio.




In regia si punta sempre sul centrocampista della Roma con Di Maria relegato alla sinistra ed il medesimo trio d’attacco.

3-4-1-2

Un’altra variante tattica interessante potrebbe essere questa, con la difesa a 3 ed un giocatore tra le linee nel classico ruolo di trequartista.

I tre di difesa potrebbero essere Musacchio, Mascherano e Mercado (con Otamendi a farne le spese in questo caso). Paredes in regia verrebbe affiancato dal centrocampista della Lazio Lucas Biglia, che in queste ore è dato molto vicino al Milan, e sulle fascia oltre a Di Maria troveremmo Eduardo Salvio, centrocampista del Benfica che piace molto a Sampaoli.

I tre in attacco sono sempre gli stessi ma con questa variante tattica Leo Messi si troverebbe a giocare in posizione più arretrata rispetto a Dybala e Icardi, potendo sfruttare la sua abilità tecnica tra le linee avversarie.

Voi che modulo adottereste per far convivere tutti questi campioni (soprattutto a centrocampo ed in attacco) senza compromettere l’equilibrio di squadra? Quali giocatori vedreste bene nel nuovo corso dell’Argentina targata Sampaoli?

Fatecelo sapere, come sempre, nei commenti.

Related Posts

Vincenzino Sarno, storia di un bimbo prodigio

2017-07-18 15:12:56
delinquentidelpallone

1

Nottingham Forest, la banda che fece scacco alla Storia

2016-11-11 10:08:05
delinquentidelpallone

1

Il trucco per segnare tutti i rigori su FIFA 17

2017-02-07 10:23:49
delinquentidelpallone

1

I 10 stadi più strani del mondo

2015-09-10 09:15:18
delinquentidelpallone

1

I 10 momenti indimenticabili della carriera di Steven Gerrard

2015-05-16 18:51:21
delinquentidelpallone

1

La nazionale del 2022 secondo Pierluigi Gollini

2016-03-18 19:20:28
delinquentidelpallone

1

L’ultimo acquisto dell’Inter: ma chi è?

2017-01-31 15:03:57
delinquentidelpallone

1

Le 30 esultanze migliori di sempre (secondo il Daily Mirror)

2016-01-21 12:51:54
delinquentidelpallone

1

Incubo Albiceleste

2017-03-29 08:23:00
delinquentidelpallone

1