Come giocherà il Torino di Moreno Longo Come giocherà il Torino di Moreno Longo
La pesante sconfitta di domenica al Via del Mare ha segnato in maniera definitiva il rapporto tra Walter Mazzarri e il Torino. La società... Come giocherà il Torino di Moreno Longo

La pesante sconfitta di domenica al Via del Mare ha segnato in maniera definitiva il rapporto tra Walter Mazzarri e il Torino.

La società granata e il suo ormai ex allenatore hanno deciso di separarsi e dividere le loro strade, e la società del presidente Urbano Cairo ha puntato le sue carte su un allenatore che ha mosso i suoi primi passi nel settore giovanile del Toro.

Toccherà infatti a Moreno Longo prendere le redini del Torino nella seconda parte di stagione, una sfida affascinante e di grande responsabilità per l’ex tecnico di Pro Vercelli e Frosinone.

Come giocherà il Torino con Longo e cosa cambierà nelle gerarchie della squadra?

L’ipotesi più quotata è quella di un cambio di modulo, con il passaggio al 4-3-3. abbandonando la difesa a 3 tanto cara a Mazzarri. In difesa, davanti a Sirigu, la coppia centrale dovrebbe essere composta da Izzo e Nkoulou, con De Silvestri e Ansaldi sulle fasce.

In mezzo al campo, Baselli e Rincon sono sicuri del posto, con Lukic e Meitè che si alterneranno per la terza maglia da titolare in mezzo al campo. Davanti, Belotti ovviamente centravanti, con ai suoi lati Berenguer e Verdi, che potrebbe essere uno dei giocatori che più potrebbe beneficiare del cambio di panchina.

Con il cambio di allenatore, potrebbero trovare più spazio giovani come Millico ed Edera, soprattutto se Longo dovesse optare, anche a partita in corso, per un modulo più offensivo, come ad esempio il 4-2-3-1.