Come giocherà il nuovo Napoli di Ancelotti Come giocherà il nuovo Napoli di Ancelotti
Carlo Ancelotti, ormai da qualche settimana, sta aspettando l’ultimo colpo di mercato, un giocatore offensivo che nelle sue idee dovrebbe completare il reparto d’attacco... Come giocherà il nuovo Napoli di Ancelotti

Carlo Ancelotti, ormai da qualche settimana, sta aspettando l’ultimo colpo di mercato, un giocatore offensivo che nelle sue idee dovrebbe completare il reparto d’attacco e dare ulteriore qualità alla sua squadra.

Ma, dopo diverse trattative che sembrano ormai sfumate (James Rodriguez, Lozano, Pépé) l’allenatore del Napoli ha cominciato a lavorare senza sosta al suo nuovo progetto, a una sorta di Napoli 2.0 che battezzerà la sua seconda stagione sulla panchina della squadra azzurra.

E così, anche se non dovesse arrivare l’ultimo tassello, Ancelotti sta pensando a costruire una squadra leggermente diversa rispetto a quella della scorsa stagione.

La chiave del nuovo Napoli sarà a centrocampo, e sarà soprattutto nella versatilità degli interpreti e nella flessibilità dei moduli e degli schieramenti in campo; considerando anche l’ultimo arrivato, il macedone Eljif Elmas, Ancelotti adesso ha a disposizione in mezzo a campo tanti uomini in grado di rivestire più di un ruolo, anche se ognuno con caratteristiche personali diverse e particolari.

L’idea di partenza dovrebbe essere quella di un 4-2-3-1 molto elastico e flessibile, con gli uomini che possono scambiarsi di posizione sia in partenza, sia a gara in corso. In questo modulo, i due a centrocampo sarebbero Allan e Zielinski, mentre Fabian Ruiz si sposterebbe un po’ più avanti, con compiti da trequartista, con Insigne e Callejon ai lati di Milik. Eventualmente anche Elmas potrebbe sostituire Fabian Ruiz, con compiti ancora più offensivi rispetto allo spagnolo.

La vera novità potrebbe però potrà vedersi nel passaggio al 4-3-3, con Ancelotti che avrebbe intenzione di schierare in questo modulo tutte le carte a sua disposizione.

Nelle ultime amichevoli, infatti, Callejon è stato provato anche a centrocampo; lo spagnolo è ormai così dentro ai meccanismi di gioco del Napoli che può permettersi di giocare in qualsiasi ruolo, e questa sua versatilità piace tantissimo ad Ancelotti. Con Callejon e Fabian Ruiz in mezzo al campo, capaci anche di scambiarsi posizione con il tridente d’attacco, Ancelotti potrebbe quindi schierare in campo Mertens insieme a Milik e Insigne.

In conclusione, l’idea di Ancelotti è quella di preparare una squadra camaleontica, difficile da prevedere e da affrontare, che faccia della flessibilità il suo punto di forza. Una visione fluida e moderna del calcio che potrebbe trasformare ancora una volta il San Paolo in un vero e proprio laboratorio calcistico.

Valerio Nicastro
twitter: @valerionicastro

Related Posts

Perché la Juventus giocherà molto spesso alle 15 quest’anno

2019-09-08 11:38:28
delinquentidelpallone

18

Come giocherà la nuova Italia Under 21

2019-09-05 14:04:24
delinquentidelpallone

18

Come giocherà il Milan dopo l’arrivo di Rebic

2019-09-04 08:52:21
delinquentidelpallone

18

Come è andato il primo Superclasico di Daniele De Rossi

2019-09-02 21:13:56
delinquentidelpallone

18

Chi è Guilherme Arana, il nuovo acquisto dell’Atalanta

2019-08-29 13:45:40
delinquentidelpallone

18

Come è andato l’esordio di Sandro Tonali in Serie A

2019-08-26 14:18:29
delinquentidelpallone

18

Chi è Hirving Lozano, il nuovo acquisto del Napoli

2019-08-22 07:29:13
delinquentidelpallone

18

Come è andato l’esordio di Patrick Cutrone in Premier League

2019-08-11 15:41:17
delinquentidelpallone

18