L’attesa comincia a farsi sempre più forte.  Manca un giorno, mancano ormai ore, alla finale di Cardiff tra Juventus e Real Madrid: e, insieme...

L’attesa comincia a farsi sempre più forte. 

Manca un giorno, mancano ormai ore, alla finale di Cardiff tra Juventus e Real Madrid: e, insieme all’attesa per il grande match, cresce ovviamente la voglia di sapere come andrà a finire, chi solleverà la coppa al Cielo (anzi, al tetto, visto che si giocherà al coperto) nella serata di sabato.

Qualcuno, però, non ce l’ha fatta, non è riuscito a resistere alla tentazione, e ha voluto scoprire in anticipo come sarebbe andata a finire la partita.

Almeno in una simulazione.

Il portale web Sortitoutsi ha infatti deciso di simulare Juventus-Real Madrid utilizzando Football Manager, il popolarissimo ed accuratissimo gioco manageriale diventato ormai un must. Come è andata a finire? Non ci vuole molto, lo scopriamo subito.

Queste, innanzitutto, le formazioni schierate in campo per il match. Curiosa la scelta di variare l’ormai abituale modulo della Juventus, con Marchisio inserito al posto di Barzagli (almeno rispetto alle previsioni della vigilia) e Dani Alves arretrato sulla linea di difesa.

Nel Real, invece, in campo Bale, che invece, domani, dovrebbe partire dalla panchina.

Il Real passa in vantaggio dopo 2 minuti, con il solito Cristiano Ronaldo, lasciato entrare in area con troppa facilità dalla difesa bianconera. E per la squadra di Allegri il match si mette immediatamente in salita.

Al quarto minuto Benzema rischia di raddoppiare, ma colpisce il palo. Mentre, al minuto numero 18, è Mario Mandzukic a colpire il legno. Al 24′, poi, ancora l’attaccante croato della Juventus si presenta a tu per tu con Navas, ma si divora il gol del pareggio.

La partita si conferma folle, con Benzema che coglie un altro palo al 38′ del primo tempo, ma le squadre vanno al riposo sul punteggio di 1-o per gli spagnoli.

Il secondo tempo comincia piano, con il Real che rallenta il ritmo e la Juventus che non riesce a trovare gli spazi per reagire. Al 73′, però, sugli sviluppi di un corner, il Real Madrid raddoppia, con Cristiano Ronaldo che ribadisce in rete una conclusione di Varane, firmando la doppietta personale e il 2-0 per i Blancos.

La Juventus reagisce immediatamente: al 77′ Cuadrado, entrato in campo nella ripresa, infila Navas per il gol dell’1-2 che riapre il match.

All’86’ i bianconeri però rimangono in 10: Khedira si fa male, ma Allegri ha esaurito le sostituzioni. L’assalto finale non porta risultati, e al 93′ arriva il triplice fischio. Il Real Madrid vince la Champions League.

Queste invece le pagelle e le statistiche della simulazione.

Una simulazione sfortunata, insomma, per i tifosi della Juventus. Che, ovviamente, sperano che le cose possano andare diversamente nella realtà domani sera…