Come è andato l’esordio di Patrick Cutrone in Premier League Come è andato l’esordio di Patrick Cutrone in Premier League
La Premier League è tra i primi campionati d’Europa a ritornare in campo, e già in questo fine settimana non sono mancate le emozioni... Come è andato l’esordio di Patrick Cutrone in Premier League

La Premier League è tra i primi campionati d’Europa a ritornare in campo, e già in questo fine settimana non sono mancate le emozioni e il divertimento, soprattutto per tutti noi che eravamo in astinenza da pallone.

E, per noi tifosi italiani, nel campionato inglese ci sono diversi motivi di interesse in più, da qualche giorno: tra questi, la curiosità di seguire l’avventura di due ragazzi azzurri che proprio di recente si sono trasferiti in Inghilterra.

Ieri Moise Kean ha fatto il suo esordio in Premier League con la maglia dell’Everton, senza lasciare il segno, mentre oggi è stato il turno di Patrick Cutrone, che è arrivato al Wolverhampton per una nuova avventura.

Cutrone, oggi, non è partito titolare nella partita pareggiata per 0-0 dai Wolves in casa del Leicester, ma è entrato in campo al 76′, giocando i 14 minuti che mancavano fino al novantesimo e i quattro di recupero. Inizialmente, Nuno Espirito Santo aveva preferito puntare sulla coppia Diego Jota-Raul Jimenez.

L’ex attaccante del Milan non ha fatto in tempo a lasciare il segno, ma i suoi nuovi tifosi hanno potuto apprezzare le sue doti da combattente. Questi i suoi numeri principali nel tempo in cui è rimasto in campo.

Solo 10 i palloni toccati, e nessuna opportunità di andare al tiro, in una partita piuttosto bloccata, ma molti duelli tentati e due palloni recuperati, oltre a un fallo commesso. La voglia di mettersi in mostro c’era, servirà adesso sgomitare un altro po’ per conquistare altro spazio.

Related Posts