Come è andato il ritorno in campo di Mauro Icardi contro il Genoa Come è andato il ritorno in campo di Mauro Icardi contro il Genoa
Articolo in collaborazione con Stats Calcio. Dopo le settimane di polemiche infinite, prolungate dalla mancata convocazione contro la Lazio, ieri sera c’era grandissima attesa... Come è andato il ritorno in campo di Mauro Icardi contro il Genoa

Articolo in collaborazione con Stats Calcio.

Dopo le settimane di polemiche infinite, prolungate dalla mancata convocazione contro la Lazio, ieri sera c’era grandissima attesa per il ritorno in campo di Mauro Icardi con la maglia dell’Inter.

Il numero nove dell’Inter è stato schierato da titolare da Luciano Spalletti, ed è anche andato a segno, realizzando il rigore del 2-0 che, con i nerazzurri in superiorità numerica, ha messo al sicuro il risultato, con la partita che è poi terminata con un rotondo 4-0 in favore dell’Inter.

Ma come è andato il ritorno in campo di Icardi dopo tanto tempo e dopo tanto rumore? Lo abbiamo chiesto ai numeri.

L’argentino è rimasto in campo 80 minuti, prima di essere sostituito da Keita.

Oltre al gol, la prestazione di Icardi è stata concreta, anche se, a giudicare dai soli 16 palloni toccati, non è stato molto coinvolto nella manovra dell’Inter. Va detto che, comunque, la superiorità numerica ha permesso all’Inter di far girare il pallone a ritmi molto blandi, cercando poco la verticalità, vista la situazione di punteggio già tranquilla.

I 16 palloni toccati da Icardi (Whoscored)

In ogni caso, ben 7 dei 16 palloni toccati da Icardi sono stati giocati nell’area di rigore avversaria, un buon segno per un centravanti come lui, che sa sfruttare anche le poche opportunità che gli capitano tra i piedi.

Icardi ha messo insieme 3 tiri – compreso quello finito sul palo a Radu battuto – e ha avuto 2 grandi opportunità.

Solo 8 i passaggi effettuati dall’argentino, tutti però arrivati correttamente al destinatario, compreso l’assist per il gol di Perisic. Per il resto, 0/2 dribbling riusciti, 0/1 contrasti vinti e 0/1 duelli aerei vinti, e un solo pallone recuperato.

Un rientro soft, agevolato dalla facile vittoria della squadra, e che forse piano piano restituirà la normalità al calciatore e al resto della squadra in vista della volata Champions.

Related Posts