Nonostante la giovane età, Kingsley Coman è uno che non ha paura di niente e nessuno. E a dimostrarlo non sono soltanto le gesta...

Nonostante la giovane età, Kingsley Coman è uno che non ha paura di niente e nessuno. E a dimostrarlo non sono soltanto le gesta sul campo da calcio, sia con la maglia della Juventus che con quella del Bayern Monaco adesso.

No, il giovane francesino dimostra di avere coraggio anche fuori dal campo, con delle dichiarazioni che soltanto un uomo molto temerario può fare: delle dichiarazioni contro Zlatan Ibrahimovic.

Coman e Ibra sono stati infatti compagni di squadra al PSG nella stagione 2012-13, e proprio di quel periodo il francese ha parlato alla rivista tedesca Kicker.

Il mio rapporto con Ibrahimovic al Psg è stato del tutto insignificante perché lui non è quel tipo di giocatore che cerca di stabilire un contatto coi giovani e che dà loro dei consigli, ma si preoccupa solo di se stesso.

Nel Psg c’erano un sacco di clan e non era affatto facile riuscire ad integrarsi e a diventare parte del gruppo ,ecco perché io non mi sono mai sentito a mio agio in prima squadra. Lì la concorrenza per un posto è enorme e vincere titoli è la sola cosa che interessa davvero.

Nessuna paura, dunque, nel parlare male di uno come Ibra che, già ne siamo consapevoli, non perderà tempo nel rispondere alle dichiarazioni del giovane Coman…