Ci sono giusto un paio di campioni tra gli ambasciatori di Euro 2020 Ci sono giusto un paio di campioni tra gli ambasciatori di Euro 2020
Oggi prenderanno ufficialmente il via le gare di qualificazione a Euro 2020, con la prima partita in programma questo pomeriggio alle ore 16 (saranno... Ci sono giusto un paio di campioni tra gli ambasciatori di Euro 2020

Oggi prenderanno ufficialmente il via le gare di qualificazione a Euro 2020, con la prima partita in programma questo pomeriggio alle ore 16 (saranno di fronte Kazakistan e Scozia).

Il percorso di qualificazione è il primo atto di un torneo che prenderà il via tra un anno e mezzo e, come sapete, si tratterà di un’edizione itinerante degli Europei.

Queste saranno le dodici città che ospiteranno Euro 2010: Amsterdam, Baku, Bilbao, Bucarest, Budapest, Copenaghen, Dublino, Glasgow, Londra, Monaco, Roma e San Pietroburgo.

Proprio ieri la UEFA ha annunciato la squadra di 34 ambasciatori che si occuperanno della promozione del torneo e delle sue città in questi prossimi mesi, un elenco di ex calciatori e leggende, pieno di veri e propri campioni.

Questi i 34 ambasciatori scelti dalla UEFA.

Repubblica Ceca: Karel Poborský,  Vladimír Šmicer

Danimarca: Brian Laudrup, Peter Schmeichel

Inghilterra: Steve McManaman, Michael Owen, Alan Shearer

Spagna: Xabi Alonso, Gaizka Mendieta, Carles Puyol, Xavi Hernández

Francia: Marcel Desailly, Youri Djorkaeff, Thierry Henry, Christian Karembeu, Robert Pirès, David Trezeguet

Germania: Jürgen Klinsmann, Lothar Matthäus

Grecia: Angelos Charisteas, Antonios Nikopolidis

Italia: Alessandro Del Piero, Gianluca Zambrotta

Olanda: Ruud Gullit, Patrick Kluivert, Clarence Seedorf

Portogallo: Ricardo Carvalho, Vitor Baía, Deco, Luís Figo, Nuno Gomes, Maniche

Russia: Andrey Arshavin

Svezia: Henrik Larsson

In più, anche la FIGC ha scelto i suoi due ambasciatori che si occuperanno di promuovere la città di Roma, una di quelle che ospiterà appunto le gare di Euro 2020: si tratta di Francesco Totti (bé, chi meglio di lui per Roma?) e di Gianluca Vialli.

Insomma, adesso ci siamo per davvero, e da oggi anche l’avventura di Euro 2020 può cominciare sul serio.