Christian Pulisic sembra avere qualche problema Christian Pulisic sembra avere qualche problema
“Chiaramente non ho avuto il minutaggio che avrei sperato. Ma non ho certo intenzione di arrendermi, continuerò a lavorare per migliorare e per guadagnarmi... Christian Pulisic sembra avere qualche problema

Chiaramente non ho avuto il minutaggio che avrei sperato. Ma non ho certo intenzione di arrendermi, continuerò a lavorare per migliorare e per guadagnarmi spazio in squadra“.

Le dichiarazioni di Christian Pulisic ai taccuini del Guardian, rilasciate qualche giorno fa, erano difficili da immaginare solo qualche mese fa.

Il calciatore statunitense era infatti stato acquistato dal Chelsea, che avrebbe poi avuto il mercato bloccato, a gennaio scorso e sembrava dovesse essere uno dei punti fermi dei Blues nella stagione 2019/20.

Poi, però, sono successe tante cose. Il Chelsea ha cambiato allenatore, per esempio, e con Frank Lampard è arrivata anche l’intenzione di puntare su molti dei prodotti del vivaio della squadra londinese, con due nomi su tutti: Tammy Abraham e Mason Mount, con il primo che sta vivendo una grandissima stagione in quanto a produzione offensiva (sono già 9 i gol realizzati dall’attaccante di origini nigeriane) e il secondo che si sta rivelando molto più pronto del previsto, oltre ad essere il secondo miglior marcatore stagionale del Chelsea con 4 gol segnati.

Così, per Christian Pulisic, piano piano lo spazio si è ristretto; man mano che sono rientrati nelle rotazioni di Lampard anche Hudson-Odoi e Willian, lui ha giocato sempre meno. Prima dei 10′ giocati nella larga vittoria contro il Southampton, aveva accumulato tre panchine di fila in Premier League. E pensare che l’ex giocatore del Borussia Dortmund ha anche messo insieme 4 assist in 7 partite, un rendimento tutto sommato piuttosto onesto.

Lampard, però, sembra preferire altri suoi fedelissimi, e così Pulisic si è un po’ intristito in panchina.

Lo stesso allenatore dei Blues ha ribadito di non avere pregiudizi nei confronti di Pulisic, ma ha ammesso che si aspetta di più da lui: “Quello che può e deve fare è lavorare giorno dopo giorno, lavorare per dimostrare a tutti che merita di giocare. Come del resto fanno tutti.

Insomma, l’investimento da 64 milioni di euro è stato pesante, per cui molti si aspettavano un Pulisic molto più presente nel progetto del nuovo Chelsea. Tanto che, in molti, già pensano che a gennaio potrebbe aprirsi per lui addirittura la strada della cessione.