Chi sono i giocatori dell’U20 che giocheranno al posto dell’U21 Chi sono i giocatori dell’U20 che giocheranno al posto dell’U21
La vicenda che ha visto protagonista l’Italia Under 21 ha tenuto banco per tutta questa settimana. Molti tra i ragazzi della squadra di Nicolato... Chi sono i giocatori dell’U20 che giocheranno al posto dell’U21

La vicenda che ha visto protagonista l’Italia Under 21 ha tenuto banco per tutta questa settimana.

Molti tra i ragazzi della squadra di Nicolato sono infatti risultati positivi ai vari tamponi effettuati nel percorso di avvicinamento ai due impegni in calendario, circostanza che ha portato a un po’ di stravolgimenti nel programma.

La partita che si doveva giocare in Islanda è stata infatti annullata, mentre quella di domani contro l’Irlanda in programma domani è stata confermata, ma gli Azzurrini sono stati costretti a trovare una soluzione di emergenza.

Per la sfida di domani, che potrebbe anche essere decisiva visto che al momento l’Italia è a -3 proprio dall’Irlanda nel girone di qualificazione ai prossimi Europei Under 21, Nicolato avrà infatti a disposizione i ragazzi dell’Italia Under 20, richiamati in fretta e furia per sostituire il gruppo Under 21 che è dovuto andare in isolamento.

Chi saranno quindi questi ragazzi? Questi sono i “nuovi” convocati dell’Under 21 per la partita contro l’Irlanda:

Portieri: Federico Brancolini (Fiorentina), Michele Cerofolini (Reggiana);

Difensori: Pietro Beruatto (Vicenza), Samuele Birindelli (Pisa), Alessandro Buongiorno (Torino), Riccardo Calafiori (Roma), Gabriele Corbo (Ascoli), Gabriele Ferrarini (Venezia), Memeh Caleb Okoli (Spal), Lorenzo Pirola (Monza), Destiny Udogye (Hellas Verona), Alessandro Vogliacco (Pordenone);

Centrocampisti: Marco Carraro (Frosinone), Salvatore Esposito (Spal), Fabio Maistro (Pescara), Simone Muratore (Reggiana), Hans Nicolussi Caviglia (Parma), Tommaso Pobega (Spezia), Manolo Portanova (Juventus);

Attaccanti: Lorenzo Colombo (Milan), Sebastiano Esposito (Spal), Giacomo Raspadori (Sassuolo), Eddie Anthony Salcedo Mora (Hellas Verona), Emanuel Vignato (Bologna).

C’è però un’ulteriore novità di queste ore: l’Italia ha chiesto alla UEFA di poter aggregare a questo gruppo anche Tonali, Cutrone, Samuele Ricci e Sottil, che erano già stati contagiati nei mesi scorsi e che quindi, secondo il ragionamento della Federazione sarebbero “al sicuro” (anche se in realtà la questione è molto più complessa di così).