Chi è Gonzalo Maroni, il nuovo acquisto della Sampdoria Chi è Gonzalo Maroni, il nuovo acquisto della Sampdoria
L’estate della Sampdoria è stata molto movimentata, anche se è ben lontana dalla sua conclusione.  I blucerchiati hanno cambiato guida tecnica, con Marco Giampaolo... Chi è Gonzalo Maroni, il nuovo acquisto della Sampdoria

L’estate della Sampdoria è stata molto movimentata, anche se è ben lontana dalla sua conclusione. 

I blucerchiati hanno cambiato guida tecnica, con Marco Giampaolo che si è accasato al Milan, e hanno preso Eusebio Di Francesco, reduce dall’esonero a Roma e voglioso di riscattarsi e di rimettere in carreggiata la sua carriera.

A Genova sono già arrivati diversi nuovi acquisti, alcuni già conosciuti ai tifosi della Serie A – come Murillo – mentre altri all’esordio nel nostro campionato o provenienti da un altro continente.

È il caso di Gonzalo Maroni, uno degli acquisti più interessanti dei blucerchiati e un nome davvero molto intriganti, che aveva attirato l’attenzione di molti club europei; andiamo allora a conoscere il nuovo acquisto della Sampdoria, per scoprire, come di consueto, quale sarà la sua collocazione in campo e soprattutto se vi converrà puntare su di lui al Fantacalcio.

Le caratteristiche tecniche di Gonzalo Maroni

Maroni è nato il 18 marzo del 1999 a Cordoba, nel barrio di Alta Cordoba, lo stesso di Paulo Dybala. È un trequartista classico, un numero 10 puro, un tipo di calciatore che in Argentina viene ancora coccolato e cresciuto nei vari settori giovanili, ma che nel calcio europeo sta lentamente sparendo o cambiando pelle.

In ogni caso, Maroni può anche adattarsi a giocare da seconda punta o da esterno del 4-3-3, visto che difficilmente Di Francesco abbandonerà quest’ultimo schema in favore di un modulo con un trequartista. Le caratteristiche di Maroni, quindi, sono proprio quelle di un trequartista classico: innamorato del pallone, grandissima tecnica e grandi colpi, visione di gioco e abilità sui calci piazzati. Naturalmente, anche i lati deboli sono quelli del trequartista classico, con la tendenza a tenere troppo palla e quella ad allontanarsi dal gioco per larghi tratti della gara, nelle giornate in cui non è ispirato.

Carriera e statistiche di Gonzalo Maroni

Maroni è cresciuto nelle giovanili dell’Instituto Cordoba, ma subito, nel 2016, il Boca Juniors mette gli occhi su di lui e lo porta a Buenos Aires. Con la maglia del Boca però non ha mai trovato grande spazio, e così, per affrontare la sua prima vera esperienza nella Superliga argentina, nel 2018 si è trasferito in prestito al Talleres.

Nello scorso campionato ha giocato 17 partite, collezionando un bottino di 2 gol e 1 assist. Tra le statistiche più interessanti, notiamo subito gli 8.4 dribbling tentati a partita (con una percentuale di successo del 60%) e gli 1.6 passaggi per il tiro, a dimostrazione della pericolosità offensiva di Maroni. Nella scorsa stagione, in totale, ha tirato 18 volte, prendendo in 6 occasione lo specchio (compresi i due gol segnati).

Conviene prendere Gonzalo Maroni al Fantacalcio?

E passiamo adesso alla fatidica domanda: quali sono le prospettive di Maroni al Fantacalcio? Non abbiamo ancora punti di riferimento per poter dire se Maroni sarà un titolare nella prossima Sampdoria. Di sicuro, se vorrà giocare, dovrà farlo da esterno nel 4-3-3, oppure potrebbe essere impiegato per spaccare le partite a gara in corso. Il giocatore è di sicuro molto interessante, e potrebbe essere una bella scommessa.

Però, dovete anche essere pronti ad accettare un fallimento. Insomma, Maroni ha tutte le carte in regola per essere quel tipico calciatore da tutto o niente: o esplode, regalandovi un colpaccio a pochissimo costo, di quelli che possono farvi vincere il Fantacalcio, o vi rimarrà sul groppone, facendovi pentire amaramente di aver puntato su di lui. Quanto siete disposti a rischiare?