Era uno dei match più attesi della giornata di oggi: il ritorno di José Mourinho a Stamford Bridge, lo scontro tra Chelsea e Manchester...

Era uno dei match più attesi della giornata di oggi: il ritorno di José Mourinho a Stamford Bridge, lo scontro tra Chelsea e Manchester United, tra il portoghese, appunto, e Antonio Conte. E’ finito con un risultato assolutamente a sorpresa, un 4-0 in favore del Chelsea che ha lasciato poco spazio all’immaginazione. La partita si è messa subito bene per i Blues, passati in vantaggio dopo nemmeno 30 secondi con Pedro, e che poi hanno dilagato con Cahill, Hazard e infine Kanté.

Imbarazzante la prestazione del Manchester United, con Mourinho che non è stato in grado di dare la scossa alla squadra e che si è dovuto piegare ad Antonio Conte, che dal rischio esonero è passato ad essere acclamato dai propri tifosi.

Conte, come sempre, ha accolto con grande entusiasmo tutti i gol della sua squadra, con il solito costante movimento e la continua richiesta di supporto al pubblico di casa. Che ha gradito, ovviamente.

Chi ha gradito meno, in fondo, è stato Mourinho stesso. A fine partita, al momento dei saluti, non c’è stata grande amicizia tra i due. José si è avvicinato ad Antonio, e nell’orecchio gli ha detto testuali parole: “E’ umiliante. Non puoi fare questa cosa sul 4-0, non puoi fomentare il pubblico sul 4-0. Lo puoi fare sull’1-0. E’ umiliante.

Attenderemo fiduciosi altri sviluppi della faccenda. Di sicuro non sarà una settimana facile per il portoghese, che sta faticando a trovare la quadratura del cerchio dei suoi Red Devils…