Che fine hanno fatto i giocatori della Francia che vinsero il Mondiale under 20 nel 2013? Che fine hanno fatto i giocatori della Francia che vinsero il Mondiale under 20 nel 2013?
Domenica la Francia disputerà la finale della Coppa del Mondo contro la Croazia, una partita che si preannuncia molto emozionante e dal pronostico quantomai... Che fine hanno fatto i giocatori della Francia che vinsero il Mondiale under 20 nel 2013?

Domenica la Francia disputerà la finale della Coppa del Mondo contro la Croazia, una partita che si preannuncia molto emozionante e dal pronostico quantomai incerto.

Gli uomini di Deschamps hanno la possibilità di tornare ad essere campioni del mondo a distanza di 20 anni esatti dall’ultima volta, quando vinsero il Mondiale disputato tra le mura amiche in finale contro il Brasile.

A livello giovanile la Francia ha ottenuto però altri successi: nel 2013 la selezione under 20 ha vinto i Mondiali di categoria battendo in finale l’Uruguay dopo i calci di rigore, dopo che la partita nei tempi regolamentari era terminata 0-0.


Non sono passati tantissimi anni e alcuni di quei giocatori, come prevedibile, hanno continuato il percorso intrapreso nelle giovanili andando a far parte anche della Nazionale maggiore. Non tutti però, infatti qualcuno si è un po’ perso per strada e non è riuscito a fare la carriera che ci si attendeva.

Andiamo a vedere che fine hanno fatto i giocatori dell’11 titolare di quella squadra:

Portiere

Areola: attualmente milita nel PSG ma nella Nazionale maggiore non è ancora riuscito a trovare spazio, dal momento che il ruolo è abbastanza bloccato da un portiere di grande affidabilità come Hugo Lloris.

Difesa

Dimitri Foulquier: il terzino destro francese ha giocato nello Strasburgo, in prestito dal Watford, e sta conducendo una carriera abbastanza anonima. Ha attualmente 25 anni e non è riuscito a ritagliarsi un ruolo nella Nazionale maggiore.

Kurt Zouma: centrale sul quale c’erano grandissime aspettative che però sta faticando più del previsto ad emergere. All’epoca, nel 2013, era il più giovane della spedizione francese ed oggi si può considerare ancora giovanissimo dal momento che ha solo 23 anni. Un infortunio severo ai legamenti del ginocchio lo ha un po’ frenato ma ha ancora tutto il tempo davanti a sè per dimostrare il proprio valore.

Mouhamadou-Naby Sarr: compagno di reparto di Zouma in finale contro l’Uruguay è stato Naby Sarr, che ha sostituito Umtiti, all’epoca suo compagno di squadra al Lione. Anche la sua carriera è stata piuttosto anonima dopo quel Mondiale e al momento gioca nel Charlton.

Lucas Digne: il terzino sinistro era Lucas Digne e lo conosciamo piuttosto bene dal momento che ha giocato anche nel nostro campionato, con la maglia della Roma. Attualmente è al Barcellona dove viene impiegato saltuariamente, dal momento che la concorrenza è molto alta.

Centrocampo

Geoffrey Kondogbia: altro giocatore che conosciamo molto bene per averlo visto in Italia con la maglia dell’Inter, dove ha avuto non poche difficoltà. In quella formazione della Francia, in coppia a centrocampo con Paul Pogba, formavano una diga insuperabile che coniugava qualità e fisicità in maniera perfetta. Ora è andato al Valencia, dove è tornato ad esprimersi su buoni livelli.

Paul Pogba: come detto faceva coppia a centrocampo con Kondogbia e questo duo impressionò in maniera incredibile in quel Mondiale. La carriera di Pogba, rispetto a quella di Kondogbia, è stata di livello assolutamente superiore tanto è vero che Paul è attualmente uno dei pilastri della Nazionale allenata da Deschamps e dei Red Devils.

Jordan Veretout: forse non tutti se lo ricordano ma anche Jordan Veretout faceva parte di quella squadra. Il centrocampista della Fiorentina quest’anno ha disputato una buonissima stagione in serie A e la sua carriera, a 25 anni, potrebbe riprendere slancio.

Attacco

Jean-Christophe Bahebeck: ebbene sì, anche Bahebeck faceva parte di quella spedizione che vinse i Mondiali under 20 nel 2013. Attualmente il suo cartellino è del Psg ma noi lo ricordiamo principalmente per aver vestito la maglia del Pescara, con alterne fortune, un paio di stagioni fa.

Florian Thauvin: il fantasista dell’OM è uno di quelli che ha fatto una più che discreta carriera riuscendo a rientrare anche nel giro della Nazionale maggiore. Il suo rendimento va spesso a corrente alternata ma la qualità del giocatore è tutta lì da vedere.

Yaya Sanogo: l’attaccante milita nel Tolosa dal 2017 ma non è riuscito a collezionare nessuna presenza nella Nazionale maggiore, dopo essere stato anche nel giro dell’under 21.

Ve li ricordavate tutti? Su chi avreste scommesso tra questi?