Domani l’Italia di Gigi Di Biagio è attesa a un impegno da dentro o fuori contro la Germania: vincendo con 2 gol di scarto,...

Domani l’Italia di Gigi Di Biagio è attesa a un impegno da dentro o fuori contro la Germania: vincendo con 2 gol di scarto, gli azzurrini si guadagnerebbero il pass per le semifinali degli Europei Under 21.

La manifestazione, come spesso è accaduto, sta mettendo in mostra molti talenti, alcuni dei quali sono già affermati a livello nazionale e internazionale.

Altre volte, invece, mettersi in mostra in una competizione del genere non garantisce un futuro luminoso nel mondo del calcio.

Basta pensare a tutti quei calciatori che, negli ultimi anni, si sono aggiudicati il Golden Player, ovvero il trofeo destinato al miglior giocatore degli Europei Under 21.

Andiamo a vedere, con un rapido approfondimento, quali sono stati i giocatori che hanno vinto questo trofeo e che fine hanno fatto negli anni successivi.

Andrea Pirlo (2000)

Andrea Pirlo, lo speriamo, non ha bisogno di presentazioni: il centrocampista italiano vinse il premio di miglior giocatore degli Europei Under 21 nel 2000, il primo gradino di una luminosa carriera che lo ha visto, sei anni dopo, salire anche sul tetto del mondo con la Nazionale italiana.

Petr Cech (2002)

Nel 2002 fu il turno di Petr Cech, unico portiere in questa lista. Il merito di Cech fu quello di parare tre rigori nella finale contro la Francia.

Alberto Gilardino (2004)

Anche il Gila ha avuto la sua onesta carriera, anche lui vittorioso nella notte magica di Berlino 2006. Negli ultimi anni, per lui, con tante squadre cambiate in tanti anni, una chiusura di carriera non all’altezza del resto della stessa, ma il suo valore resta immutato.

Klaas-Jan Huntelaar (2006)

Il Cacciatore ha avuto fortuna a targhe alterne: molto bene in Eredivisie e Bundesliga, non all’altezza delle aspettative con la maglia del Real Madrid, entrato comunque nel cuore dei tifosi del Milan. La prossima stagione tornerà a vestire, romanticamente, la maglia dell’Ajax.

Royston Drenthe (2007)

Uno dei tanti talenti sprecati del mondo del calcio. Dopo l’esperienza al Real Madrid, oggi, dopo 10 anni dall’incoronazione come miglior giocatore degli Europei Under 21 del 2007, ha giocato ad Abu Dhabi e si è dato anche alla carriera di artista rap.

Marcus Berg (2009)

Uno dei tanti a cui è stata appiccicata, troppo presto, l’etichetta di “nuovo Ibra”. Dopo aver giocato con Amburgo e PSV, ad oggi gioca con il Panathinaikos in Grecia.

Juan Mata (2011)

Uno di quei calciatori che ha sempre diviso l’opinione pubblica, con tanti che lo amano e tanti (anche allenatori) che non lo apprezzano. Terminata l’esperienza al Chelsea nel 2014, oggi è allo United, sotto le cure di Mourinho (che lo aveva mandato via dal Chelsea…)

Thiago Alcantara (2013)

Il gioiellino del Bayern sta diventando uno dei centrocampisti più completi e affidabili d’Europa, e tra qualche anno potrebbe davvero diventare uno dei migliori in assoluto nel suo ruolo.

William Carvalho (2015)

Nel 2015 l’MVP del torneo fu il portoghese William Carvalho. Che, tra tutti quelli di questa lista, è il più giovane, e quindi ancora non sappiamo per davvero che fine farà. Attualmente allo Sporting Lisbona, dovremo aspettare qualche anno per capire cosa ne sarà di lui…