Che fine ha fatto Wayne Shaw, il portiere della torta? Che fine ha fatto Wayne Shaw, il portiere della torta?
L’anno scorso, di questi tempi, in Inghilterra l’attenzione era tutta su una singola partita di FA Cup: lo scontro tra il Sutton United, squadra... Che fine ha fatto Wayne Shaw, il portiere della torta?

L’anno scorso, di questi tempi, in Inghilterra l’attenzione era tutta su una singola partita di FA Cup: lo scontro tra il Sutton United, squadra di quinta divisione, e l’Arsenal.

In mezzo alle tante storie che quell’incrocio poteva regalare, ce ne fu una che balzò agli onori delle cronache, quella del 45enne portiere di riserva del Sutton United, Wayne Shaw, diventato famoso per la sua stazza.

La storia del portierone però finì nel peggiore dei modi: venne inquadrato dalle telecamere mentre mangiava una pie – un tipico tortino inglese – e dopo l’iniziale clamore e stupore, venne fuori che era tutto acchittato a tavolino, e, peggio ancora, era un teatrino organizzato per conto di un’agenzia inglese di scommesse che aveva quotato l’evento.

Wayne Show venne così licenziato dal Sutton United, e squalificato per due mesi dalla Football Association per aver alterato il flusso di scommesse sulla gara, e la sua carriera di portiere (e allenatore dei portieri) sembrava destinata a finire lì.

A distanza di un anno, che fine ha fatto Wayne Shaw?

Shaw oggi lavora come preparatore per il Totton, squadra inglese della Southern League Division One South & West, al settimo livello della piramide del calcio inglese.

Spesso, Shaw prende parte a spettacoli ed eventi calcistici di beneficenza, cercando di restituire un po’ della popolarità che ha ricevuto in cambio di qualche opera buona.

E, a breve, giocherà nel match di beneficenza tra Portsmouth e Rangers. A quanto pare, si è pentito e giura di aver imparato la lezione.