La vittoria della Juventus per 2-0 ai danni dell’Atalanta ha consolidato il primo posto dei bianconeri: con i 3 punti conquistati nel recupero di...

La vittoria della Juventus per 2-0 ai danni dell’Atalanta ha consolidato il primo posto dei bianconeri: con i 3 punti conquistati nel recupero di oggi, la squadra di Allegri sale a + 4 sul Napoli, frenato dalla sconfitta con la Roma e dal pareggio di San Siro con l’Inter.

A decidere la sfida di oggi all’Allianz Stadium, le reti di Gonzalo Higuain nel primo tempo e di Blaise Matuidi nel finale di gara.

Il match, però, è stato caratterizzato da un curioso siparietto, che ha visto un po’ di trambusto in casa Juve.

Al momento del gol realizzato da Matuidi, infatti, l’atalantino de Roon e il difensore della Juventus Benatia sono stati protagonisti di un acceso scambio di opinioni, terminato con la maglia del marocchino totalmente strappata, e il cartellino giallo sventolato a entrambi dall’arbitro.

Un cartellino che ha fatto letteralmente infuriare Massimiliano Allegri.

L’allenatore della Juventus ha redarguito pesantemente – sotto gli occhi di tutti – il suo difensore, colpevole a suo avviso di essere cascato nella provocazione dell’avversario.

Embed from Getty Images

Benatia era diffidato, e per colpa di questo cartellino salterà la sfida di sabato contro la SPAL.

A fine partita, poi, mentre i compagni salutavano il pubblico ed esultavano per la preziosissima vittoria, Benatia si è infilato, visibilmente alterato, nel tunnel degli spogliatoi, senza festeggiare. Una scena che ad alcuni tifosi juventini ha ricordato quella dello scorso anno con Allegri e Bonucci protagonisti di un diverbio al termine di Juve-Palermo…