C’è stata grossa polemica dopo che il Galatasaray ha vinto il campionato C’è stata grossa polemica dopo che il Galatasaray ha vinto il campionato
Ieri il Galatasaray ha conquistato il titolo di Turchia al termine di un campionato molto movimentato, e che si è concluso con un big... C’è stata grossa polemica dopo che il Galatasaray ha vinto il campionato

Ieri il Galatasaray ha conquistato il titolo di Turchia al termine di un campionato molto movimentato, e che si è concluso con un big match tutt’altro che tranquillo.

La squadra di Terim ha conquistato il suo ventiduesimo scudetto sconfiggendo 2-1 il Başakşehir nello scontro diretto decisivo per l’assegnazione del titolo, con le due squadre che, prima della partita di ieri, erano appaiate a quota 66 in classifica.

La partita è stata combattutissima, e soprattutto piena di polemiche: ci sono stati interventi a ripetizione del VAR, gol annullati, risse continue e addirittura 14 minuti di recupero tra primo e secondo tempo.

Il Başakşehir era addirittura passato in vantaggio, con il gol dell’ex Udinese Bajic, e aveva chiuso in vantaggio il primo tempo, dove già c’erano state parecchie interruzioni da parte del direttore di gara (che ovviamente era il buon Cakir).

Nella ripresa il Galatasaray ha pareggiato con la rovesciata di Feghouli, e poi si è visto annullare due gol dal VAR, tra le grandissime polemiche di Terim e delle panchine, che sono venute a contatto più di una volta.

A decidere, poi, il gol di Onyekuru al 64′, che ha consegnato la vittoria e il titolo al Galatasaray.

A fine partita, però, l’allenatore del Başakşehir ha denunciato quello che sarebbe successo dopo il gol del vantaggio degli ospiti:

Dopo il nostro gol, Terim ha assalito la nostra panchina. Ci hanno tirato pugni, ci hanno detto bestemmie e parole che non posso ripetere qui. Il quarto ufficiale non ha visto niente…

Poi sono tornati di nuovo a tirare altri pugni e altre parolacce. Possono controllare le immagini del VAR, se vogliono verificare cosa è successo“.