C’è già un problema con l’arbitro di Boca-River C’è già un problema con l’arbitro di Boca-River
Domani alle ore 21 italiane si giocherà una delle partite più importanti nella storia del calcio sudamericano, se non proprio del calcio in generale:... C’è già un problema con l’arbitro di Boca-River

Domani alle ore 21 italiane si giocherà una delle partite più importanti nella storia del calcio sudamericano, se non proprio del calcio in generale: stiamo parlando della finale di Copa Libertadores tra Boca Juniors e River Plate.

Il Superclasico è la sfida per eccellenza in Argentina, una partita in cui tutto il resto passa in secondo piano, in cui contano soltanto quei 90 minuti, più eventuale recupero, per imporsi sull’acerrimo rivale di sempre.

Questa volta i minuti saranno almeno 180, in quanto per l’ultima volta nella storia della Copa Libertadores è prevista la formula con andata e ritorno per decidere la vincitrice della manifestazione.

La partita, come potete ben immaginare, riveste un’importanza che va oltre qualsiasi logica e il direttore di gara designato avrà una responsabilità incredibile. La pressione sulle sue spalle sarà inimmaginabile, anche se il suo lavoro potrebbe essere in qualche modo alleggerito (o forse no, chi lo sa) dal possibile utilizzo del Var.

A tal proposito è uscito ieri il nome del direttore di gara che arbitrerà la sfida di andata e si tratta del cileno Roberto Tobar. Subito tutti gli addetti ai lavori sono andati a scavare nel suo passato alla ricerca di qualche macchia in favore di una o dell’altra squadra ma quello che hanno trovato è qualcosa di ancor più sorprendente.

Nel 2012 il direttore di gara è stato sospeso per 8 mesi dalla Federazione in quanto faceva parte del cosiddetto “Club del Poker”, un gruppo di cui facevano parte diversi direttori di gara che scommettevano illecitamente su vari eventi (tra cui le designazioni arbitrali) il tutto in un contesto di alcool e droga.

Il responsabile di questo “club” l’ex arbitro internazionale Mario Sanchez è stato squalificato a vita mentre agli altri fischietti sono state comminate sanzioni più leggere, tipo gli 8 mesi dati a Tobar.

Altro dato su questo arbitro: in 9 partite arbitrate quest’anno ha estratto 43 cartellini gialli, quasi 5 di media, ma è molto probabile che domani saranno molti di più.  In totale, nella sua carriera,  669 ammonizioni in 151 partite arbitrate, l’ipotesi che la possa perdere di mano già dopo pochi minuti è molto probabile.

Related Posts

Quello strano legame tra Sassuolo e Frosinone

2019-05-06 07:35:56
delinquentidelpallone

1

Il mischione e la teoria del caos

2014-05-28 17:35:12
delinquentidelpallone

1

Trapattoni, esordio da commentatore per Italia-Malta

2015-09-03 12:23:39
delinquentidelpallone

1

L’ultimo ballo di Don Andrés

2018-06-15 08:08:53
delinquentidelpallone

1

I 5 migliori libri sulla storia dei Mondiali

2019-07-10 08:29:32
delinquentidelpallone

1

Il Brasile, l’Argentina, due rivali e un fantasma da scacciare

2016-11-10 15:46:05
delinquentidelpallone

1

Federico Melchiorri, un calcio al fato

2015-06-20 11:00:32
delinquentidelpallone

1

Quando Cristian Pasquato segnò 6 gol con la maglia della Juve

2019-08-14 09:43:05
delinquentidelpallone

1