Cosa ci resta del Mondiale: le 10 delinquentate che ricorderemo
31 giorni dopo quella serata in cui un simpatico arbitro giapponese fece credere al mondo che fosse tutto pronto per una riedizione dei Mondiali del 2002, siamo qui a piangerci addosso perchè i Mondiali sono finiti e le nostre esistenze hanno un pochino meno senso. Read more
I motivi per tifare Argentina o Germania
Dopo un mese fantastico, stasera i Mondiali di Brasile 2014 ci lasciano per sempre (come ha rischiato di fare Neymar). Prima però, c’è un ultimo atto che deve andare in scena. E che atto, la finalissima al Maracanà che il Brasile si era programmato per giocare in casa e... Read more
Io sono il capitano della mia anima, io sono Mario Yepes
Dalla notte che mi avvolge nera come la fossa dell’inferno, rendo grazie a qualunque Dio ci sia, per la mia anima invincibile. La morsa feroce degli eventi non m’ha tratto smorfia o grido. Sferzata a sangue dalla sorte, non s’è piegata la mia testa. Di là da questo luogo... Read more
Il risultato, questo sopravvalutato
Non sono stati Mondiali facili per noi. Almeno finora. Le squadre a cui abbiamo deciso di donare le nostre simpatie sono uscite tra atroci sofferenze, con gol subiti all’ultimo minuto, con furti arbitrali, con colpi durissimi ricevuti quando fa più male. Read more
Diario Mundial – Day 15
Alla domanda: “preferite un’invasione di cavallette o un’altra partita di Dani Alves su quella fascia?” pare che il 96% dei brasiliani abbia risposto senza esitazione con la prima opzione, aggiungendo una sequela interminabile di bestemmie. Howard Webb, arbitro criminale per una partita criminale, ignora totalmente la regola del vantaggio.... Read more
Il pagellone delinquenziale dei Gironi – Seconda parte
Nigel De Jong: Va detto, non si è reso protagonista di gesti di clamorosa violenza, e di questo un po’ ce ne duole. Parte bene, catechizzando il simulatore Torres nella prima partita, poi si rasserena in maniera inspiegabile. Però, chiunque ami il calcio, non può non ammirare il modo... Read more