Alle 8 di questa mattina in Spagna la Guardia Civil ha dato il via ad un’imponente operazione di anticorruzione che ha coinvolto la Federazione...

Alle 8 di questa mattina in Spagna la Guardia Civil ha dato il via ad un’imponente operazione di anticorruzione che ha coinvolto la Federazione calcistica.

La notizia è di quelle clamorose perchè in tale operazione sono finiti in manette personaggi di primo piano della Federazione, tra i quali Angel Maria Vilar che ne è il Presidente dal 1988.

Oltre a Vilar, arrestato a Madrid, sono state coinvolte altre 10 persone tra cui il figlio Gorka ed il vicepresidente economico della Federazione.

I reati ipotizzati dalla Guardia Civil sono quelli di appropriazione indebita, amministrazione sleale, occultamento di beni e falsificazione di documenti in relazione all’organizzazione di partite internazionali e le perquisizioni, in cerca di ulteriori prove, sarebbero ancora in corso.

Il blitz avvenuto questa mattina non ha coinvolto solo la sede centrale di Madrid ma anche alcune delegazioni regionali e domicili privati delle persone coinvolte, e tutto lascia pensare che nelle prossime ore ci saranno ulteriori novità.

Vilar, che è anche vicepresidente della Uefa e della Fifa, è inoltre coinvolto in un’altra inchiesta sull’utilizzo non giustificato di una sovvenzione pubblica di 1,2 milioni di euro destinati a progetti sportivi in paesi dell’Africa e dell’America Centrale che non sarebbero stati realizzati.

Insomma non tira una bell’aria in Spagna ma più in generale nei vertici del calcio internazionale. Staremo a vedere nelle prossime ore e nelle prossime giornate se emergeranno ulteriori colpi di scena.