Boca-River: polizia negli spogliatoi Boca-River: polizia negli spogliatoi
Dopo il rinvio di 24 ore, stasera, a meno di cataclismi – il meteo non è ancora dei migliori e a Buenos Aires anche... Boca-River: polizia negli spogliatoi

Dopo il rinvio di 24 ore, stasera, a meno di cataclismi – il meteo non è ancora dei migliori e a Buenos Aires anche oggi è caduta un po’ di acqua – andrà in scena il primo atto del Superclasico di Libertadores.

Boca Juniors e River Plate si affronteranno per la prima volta nell’ultimo atto della coppa più prestigiosa del continente, e lo faranno in una doppia sfida di andata e ritorno.

Alle 20, alla Bombonera, arriverà il fischio di inizio dei primi 90 minuti, e l’attesa è già insostenibile.

Le misure di sicurezza sono assolutamente imponenti, come prevedibile per una partita del genere, e la situazione meteo ha contribuito a scaldare ulteriormente la situazione.

Addirittura, oggi pomeriggio sono state diffuse delle immagini abbastanza particolari: l’ispezione della polizia nello spogliatoio del River Plate, come testimoniato dai media argentini.

Una soffiata? Semplice precauzione? Preoccupazioni eccessive?

Non lo sappiamo, ma di sicuro questa non è proprio una partita come le altre, e anche episodi come questo lo confermano.

Qualche tifoso del Boca ha anche ironizzato: “cercano Gallardo nascosto tra i borsoni“, un accenno a quanto fatto dall’allenatore del River che, da squalificato, durante la semifinale contro il Gremio aveva provato a intrufolarsi nello spogliatoio della sua squadra, e che proprio per questo comportamento salterà anche la finale.