Disavventura al Casinò di Venezia per Bobo Vieri, che da quando ha appeso le scarpette al chiodo pare si stia divertendo parecchio. Ieri, però,...

Disavventura al Casinò di Venezia per Bobo Vieri, che da quando ha appeso le scarpette al chiodo pare si stia divertendo parecchio. Ieri, però, l’ex attaccante di tante squadre italiane e della Nazionale, non si è divertito molto. Pare infatti che all’ingresso al Casinò di Venezia, dove Bobo si era recato per trascorrere una serata in totale relax, i responsabili della struttura abbiano avuto da ridire sull’abbigliamento del campione.

Il motivo? Il regolamento esplicita che senza giacca non si può entrare, e il Bobone nazionale giacca non ne aveva…Il Corriere del Veneto, che riporta la notizia, riferisce di una lite verbale terminata con il lancio del biglietto di ingresso verso chi controllava gli ingressi al Casinò. E non è ovviamente finita qui, visto che la faccenda si è trascinata sui social.

Vittorio Ravà, amministratore delegato del Casinò di Venezia, ha chiarito la posizione della struttura: “I personaggi famosi hanno oneri e onori, le regole sono uguali anche per loro e il rispetto di chi lavora deve essere assoluto”

Bobo, subito dopo, aveva twittato un messaggio durissimo, poi cancellato dal suo profilo: “Non andrò mai più al Casinò di Venezia.. Un disastro, vergogna”. In giornata sono però arrivati altri tweet pesanti, in cui Bobo prima rimarcava il fatto di essere stato fatto entrare senza giacca fino al giorno prima, e, soprattutto, chiosando così: “Me ne sono andato io, non me ne sono andato io”

Bobone, se ti può consolare, noi ti avremmo fatto entrare pure in infradito e costume, tu puoi tutto.