Quante volte, dopo una serie di umilianti sconfitte della vostra squadra del cuore, dalla curva avete cantato a squarciagola il coro “A-LA-VO-RA-RE AN-DA-TE-A-LA-VO-RA-REEEEE”? Bene,...

Quante volte, dopo una serie di umilianti sconfitte della vostra squadra del cuore, dalla curva avete cantato a squarciagola il coro “A-LA-VO-RA-RE AN-DA-TE-A-LA-VO-RA-REEEEE”? Bene, l’allenatore del Banik Ostrava (ultimo in classifica nel campionato ceco)Radomir Korytar questa volta ha preso in parola i suoi tifosi.

La goccia che ha fatto traboccare il vaso è stata la sconfitta della settimana scorsa in coppa nazionale contro una squadra di quarta serie. Al termine della gara i tifosi del Banik Ostrava hanno invaso il campo e tolto le maglie ai propri giocatori, ritenuti indegni di indossarle. E, adesso, la decisione del mister. Zappe, rastrelli, vanghe e quant’altro: tutte le mattine i giocatori della squadra ceca si alzano alle 6.45 e vanno a sistemare il terreno intorno al campo di allenamento. “Sarà così fino a venerdì e spero che capiscano che vita agiata fanno grazie al fatto di essere calciatori”, ha dichiarato il tecnico. I giocatori non paiono molto felici, ma siamo curiosi di vedere se la mossa porterà i suoi frutti.