Oggi è un weekend di quelli campali per tutti gli appassionati di calcio: tantissimi infatti i match di cartello in programma in tutti i...

Oggi è un weekend di quelli campali per tutti gli appassionati di calcio: tantissimi infatti i match di cartello in programma in tutti i maggiori campionati europei.

Noi però abbiamo occhi un po’ dappertutto e vi teniamo aggiornati anche per quel che riguarda i campionati cosiddetti minori, nei quali però di solito accadono le cose più belle e assurde.

È il caso, per esempio, della serie C, un campionato che ci sta assolutamente a cuore e che oggi ci ha regalato un episodio che probabilmente non si era mai visto.

La partita in questione è Sicula Leonzio-Juve Stabia, che è ancora in corso di svolgimento e si sta disputando sul neutro del Massimino. In questa partita è successo un episodio destinato a far discutere e a scatenare polemiche, cosa che già in parte sta avvenendo.

In pratica al 12′ del primo tempo l’arbitro assegna un rigore per la squadra di casa: sul dischetto si presenta Bollino che invece che tirare direttamente la appoggia ad Arcidiacono che deposita in rete. Esattamente come era avvenuto in occasione del famoso rigore tirato dal Barcellona qualche tempo fa e da altre squadre in passato.

Posted by Sebastiano Spanò on Samstag, 14. Oktober 2017

Il problema è che l’arbitro, su segnalazione del guardalinee, ha annullato la rete, forse per fuorigioco. Non si sa esattamente come sia possibile in quanto il giocatore, per essere in posizione di fuorigioco, dovrebbe trovarsi davanti alla linea del pallone al momento del tocco del compagno.

Una delle poche spiegazioni plausibili è quella relativa alla posizione dell’altro giocatore che, dopo il passaggio, sul tiro del compagno, poteva ostacolare la visuale al portiere).

In ogni caso la rete è stata annullata ed Arcidiacono, il giocatore che aveva depositato in rete, è stato ammonito.

Vedremo quale motivazione darà il direttore di gara per l’annullamento di questa rete…