Aurelio De Laurentiis lancia un pesante sospetto alla vigilia del campionato Aurelio De Laurentiis lancia un pesante sospetto alla vigilia del campionato
Ormai ci siamo, anche la serie A sta per iniziare con le prime partite in programma che si disputeranno domani. Tra queste il match... Aurelio De Laurentiis lancia un pesante sospetto alla vigilia del campionato

Ormai ci siamo, anche la serie A sta per iniziare con le prime partite in programma che si disputeranno domani.

Tra queste il match clou è rappresentato da Lazio-Napoli, partita che si disputerà alle 20.30 e si preannuncia molto interessante.

I biancocelesti, nell’ultimo giorno di mercato, sono ancora alle prese con la questione Milinkovic-Savic mentre il Napoli è riuscito a finalizzare l’acquisto del portiere Ospina, ruolo per cui De Laurentiis aveva vagliato numerose alternative.

Il presidente del Napoli dopo la scelta di Ancelotti, accolta con entusiasmo dalla piazza, è stato invece criticato per una campagna acquisti condotta molto in sordina, con alcuni colpi buoni ma senza la stella che i tifosi si aspettavano.

E proprio a proposito di De Laurentiis in queste ore ha rilasciato un’intervista che farà certamente discutere, in cui lancia un pesante sospetto riguardo la Roma ed il Liverpool.

Ad una domanda su come vedesse la nuova Roma, Aurelio De Laurentiis ha risposto che la squadra è stata rivoluzionata e non sa quanto tutti questi cambi possano giovare alla squadra.

La parte interessante, se così vogliamo definirla, arriva subito dopo quando parla della cessione di Alisson: “Io Alisson non lo avrei dato via neanche per 100 milioni. Per lui ne avevo offerti 60 ma i giallorossi non hanno voluto cedermelo. Ho sempre il dubbio che il vero proprietario della Roma sia anche quello del Liverpool, un uccellino me lo ha detto nell’orecchio qualche anno fa ma se così fosse queste due squadre non potrebbero nemmeno fare la Champions“.

Queste le pesanti parole pronunciate dal proprietario del Napoli che sicuramente scateneranno un bel vespaio di polemiche e per le quali si attende la replica di Pallotta che, conoscendolo, non tarderà ad arrivare.