L’Atletico non ritiene valido il pagamento della clausola di Griezmann L’Atletico non ritiene valido il pagamento della clausola di Griezmann
L’affare dell’estate, almeno quello più movimentato, è sicuramente il triangolo Griezmann-Atletico Madrid-Barcellona. Una storia che si è arricchita oggi pomeriggio di un ultimo capitolo,... L’Atletico non ritiene valido il pagamento della clausola di Griezmann

L’affare dell’estate, almeno quello più movimentato, è sicuramente il triangolo Griezmann-Atletico Madrid-Barcellona.

Una storia che si è arricchita oggi pomeriggio di un ultimo capitolo, che rischia di trascinarsi in una dura e lunga battaglia legale, che potrebbe durare anche più di qualche mese e inficiare la validità dell’annuncio.

Cosa è successo?

Oggi pomeriggio il Barcellona, tramite i suoi canali social, ha annunciato di aver pagato la clausola rescissoria di Griezmann, fissata a 120 milioni di euro, e ha presentato il suo nuovo acquisto con le grafiche preparate per l’occasione.

Tutto a posto, abbiamo pensato, finalmente la vicenda è arrivata alla sua conclusione.

E invece no, per niente, perché immediatamente l’Atletico Madrid ha rilasciato un altro comunicato: in pratica i Colchoneros non accetteranno i 120 milioni della clausola perché secondo loro le trattative sono cominciate – e praticamente anche concluse – diversi mesi fa, quando la clausola del francese era ancora fissata a 200 milioni di euro.

L‘accordo tra il Barcellona e Griezmann è avvenuto prima che la clausola rescissoria si riducesse da 200 milioni a 120, così come l’annuncio della rescissione unilaterale del contratto”, questa la comunicazione dell’Atletico che lascia ancora grandi dubbi sul reale esito della trattativa, anche se il Barcellona ha già programmato per lunedì prossimo la presentazione del suo nuovo calciatore.