Se siete appassionati di calcio sudamericano – ma anche se non lo siete, in realtà- dovreste ormai aver capito che l’Argentina è un posto...

Se siete appassionati di calcio sudamericano – ma anche se non lo siete, in realtà- dovreste ormai aver capito che l’Argentina è un posto che trasuda delinquenza da ogni maledetto poro. E, se siete abituati a vedere cosa succede nei principali campionati argentini, provate a immaginare cosa può succedere nei campionati minori, dove l’incidente è sempre dietro l’angolo.

E ieri, infatti, una tranquillissima partita di Primera B Nacional (la seconda divisione del calcio professionistico argentino) tra Crucero del Norte e Independiente Rivadavia si è trasformata in una rissa da saloon, con ben 5 espulsi in un concitatissimo finale.

Questo il tabellino del match incriminato che, come potete notare, non è che fosse stato proprio così tranquillo anche prima del clamoroso epilogo finale.

Queste le immagini del match, dalle quali possiamo ricostruire la dinamica del convulso finale: in pratica il gol del pareggio dell’Independiente Rivadavia, al 91′, arriva sugli sviluppi di una rimessa laterale in cui il pallone doveva essere restituito ai giocatori del Crucero del Norte, dopo che lo stesso era stato messo fuori per permettere i soccorsi a un giocatore infortunato.

Furbescamente, gli ospiti hanno recuperato palla e segnato, scatenando una mega-rissa terminata con 5 espulsi e l’intervento in campo della polizia.

Queste altre immagini della baraonda scoppiata a fine gara. Insomma, un pomeriggio di ordinaria amministrazione nella sempre calda realtà calcistica argentina.