Annunciata un’importante novità per la prossima stagione di serie A Annunciata un’importante novità per la prossima stagione di serie A
La stagione 2016-17 volge ormai al termine, ma gli organismi del calcio sono già al lavoro per la prossima stagione. Nella giornata di oggi,... Annunciata un’importante novità per la prossima stagione di serie A

La stagione 2016-17 volge ormai al termine, ma gli organismi del calcio sono già al lavoro per la prossima stagione.

Nella giornata di oggi, infatti, è stata annunciata una novità molto importante per quanto riguarda il calcio italiano.

Una novità che entrerà in scena solo dalla prossima stagione, ma che pone l’Italia già all’avanguardia rispetto al resto d’Europa, probabilmente.

Abbiamo già avuto l’opportunità di conoscere in questi mesi questa novità, ma da agosto sarà finalmente realtà.

Dopo varie prove in gare ufficiali e amichevoli finalmente, almeno per molti, la VAR (video assistant referee) potrà essere utilizzata anche nel campionato italiano.

Nel consiglio federale della FIGC in programma oggi, Nicchi ha annunciato che se l’International Board darà il suo assenso, la serie A potrà usufruire della VAR già a partire dalla prima giornata della prossima stagione, con un anno di anticipo sulla tabella di marcia prevista.

Un annuncio molto importante che potrebbe in qualche modo rivoluzionare la storia dei campionati da qui in avanti, nonostante comunque un certo margine di discrezionalità all’arbitro venga comunque lasciato e, come noto, non sarà possibile ricorrere alla Var in qualsiasi circostanza.

Inoltre è stato annunciato che anche se dovesse arrivare l’ok per utilizzarla già dalla prima giornata del prossimo campionato, la finale di Coppa Italia verrebbe disputata senza l’ausilio della tecnologia.

Proprio di queste ore è anche la notizia che in Francia il presidente della Ligue de Football Professionel, il massimo organismo calcistico francese, ha ottenuto l’autorizzazione per utilizzare la Var già nei playoff della Ligue1 che inizieranno il 23 Maggio, tra poco più di un mese.

Dopo anni che se ne parla sembra quindi arrivato il momento: voi come accoglierete questo cambiamento? Quali sono i punti a favore e, al contrario, quelli sui quali siete più scettici? Scrivetecelo nei commenti.