I dieci amici con cui guardi le partite I dieci amici con cui guardi le partite
Da quando possiamo goderci in tranquillità, sul divano di casa, partite che si giocano anche a centinaia di chilometri di distanza da casa nostra,... I dieci amici con cui guardi le partite

Da quando possiamo goderci in tranquillità, sul divano di casa, partite che si giocano anche a centinaia di chilometri di distanza da casa nostra, e grazie ai progressi della tecnologia, vedere le partite sul divano insieme agli amici è diventata un’esperienza alla quale abbiamo fatto l’abitudine e della quale, onestamente, non riusciremmo più a fare a meno (anche se andare in prima persona a sfogare gli istinti più beceri allo stadio è sempre il top, ma ormai è sempre più impresa da uomini straordinari).

Tutti noi abbiamo i nostri fidati amici che ci accompagnano nella visione di tutti i match, importanti o insulsi che siano. E tutti noi abbiamo i nostri amici che corrispondono quasi sempre a delle determinate tipologie di tifosi da divano, che abbiamo cercato di individuare in questa sintetica analisi.

td1

1. Il pessimista

Guardare le partite con questo soggetto ti fa passare la voglia di seguire il calcio e, certe volte, pure di vivere. Dal primo minuto comincia con una lagna di proporzioni bibliche. A partire dal momento della lettura delle formazioni, nella quale vede il presagio della sventura imminente, il pessimista legge in ogni segno un evidente motivo per pensare alla sconfitta -ovviamente di dimensioni tragiche- della sua squadra del cuore.

Quando la sua squadra perde il sorteggio della monetina, dice di voler andare a casa, tanto ormai la partita è andata. Bofonchia per tutta la durata del match, insultando tutti i giocatori, anche quando stanno giocando bene, perchè potrebbero fare meglio. Se la sua squadra segna, spesso non esulta nemmeno, tanto lui già lo sa che finirà male. Se invece i suoi eroi prendono gol, può esplodere nella sua frase preferita, quella che sembra non veda l’ora di pronunciare: “L’AVEVO DETTO IO”.

Attenzione: il pessimista potrebbe anche recitare un ruolo simile in funzione scaramantica, per esorcizzare il demone della sconfitta e, nella sua mente malata, portare un vantaggio alla sua squadra. In ogni caso, non vive esattamente nella maniera più serena l’evento sportivo.

Related Posts

In Cina si sono arrabbiati parecchio con il Manchester City

2019-07-23 07:52:19
delinquentidelpallone

18

Le richieste di Antonio Conte per completare la squadra

2019-07-22 10:29:04
delinquentidelpallone

18

Antonio Conte ha bocciato Ivan Perisic

2019-07-20 19:19:36
delinquentidelpallone

18

Perché Callejon gioca sempre con la maglia a maniche lunghe?

2019-07-17 10:07:54
delinquentidelpallone

18

Come giocherà il Barcellona con Griezmann?

2019-07-12 14:48:20
delinquentidelpallone

18

I 20 stadi più belli del mondo secondo Bleacher Report

2019-07-12 13:55:33
delinquentidelpallone

18

La top 11 della Copa America secondo Opta

2019-07-09 07:17:22
delinquentidelpallone

18

Next page