Altri 10 giocatori che torneranno alla Juventus dopo Buffon Altri 10 giocatori che torneranno alla Juventus dopo Buffon
Ieri sera, a fine giornata, una notizia ha scosso il torpore dell’estate calcistica della Serie A, di tanto in tanto interrotto da qualche notizia... Altri 10 giocatori che torneranno alla Juventus dopo Buffon

Ieri sera, a fine giornata, una notizia ha scosso il torpore dell’estate calcistica della Serie A, di tanto in tanto interrotto da qualche notizia – o da qualche voce incontrollata – di mercato.

Eppure, quella di ieri è sembrata subito una voce concreta, tanto che tutti hanno cominciato a dargli rilievo: “Gigi Buffon è pronto a tornare alla Juventus“.

Dopo un solo anno a Parigi, il numero uno vuole rimettere la maglia bianconera, e sarebbe anche disposto a rivestire il ruolo di vice-Szczesny. Una notizia che ha scatenato reazioni diverse nei tifosi della Juventus, ma che soprattutto ha innescato un effetto a catena.

Secondo le informazioni in nostro possesso, infatti, tanti altri ex bianconeri hanno intenzione di tornare a vestire la maglia della Juventus, e Nedved e Paratici sono pronti ad accogliere tanti volti noti a Torino.

Abbiamo stilato una lista dei 10 calciatori che, in base alle nostre fonti, faranno a breve ritorno alla Juventus

Olof Mellberg

Il rude e roccioso difensore svedese, che aveva appeso gli scarpini al chiodo nel 2014 per intraprendere la carriera da allenatore, ha deciso di rimettersi in forma e tornare a randellare in mezzo all’area.

Visto che l’affare de Ligt sembra essersi complicato per l’inserimento a gamba tesa del Barcellona, Mellberg potrà essere un ottimo completamento per la coppia Bonucci-Chiellini insieme a Rugani, e potrà fare anche da chioccia ai giovani difensori bianconeri, crescendoli come veri uomini scandinavi.

Paolo De Ceglie

L’ultima stagione di Alex Sandro è stata decisamente poco convincente, così la Juventus ha deciso di puntare sull’esperienza di un cavallo di ritorno: Paolino De Ceglie.

Per lui, in ogni caso, un doppio ruolo: sarà anche il deejay ufficiale della Juventus durante le partite all’Allianz Stadium. E, quando sarà in campo, nessun problema, visto che potrà gestire il tutto tramite un app sullo smartphone che porterà con sé sul terreno di gioco.

Amauri

Dopo Gonzalo Higuain, Maurizio Sarri dovrà provare a rivitalizzare anche un altro centravanti. Infatti, il mercato dovrebbe portare via Mario Mandzukic e Moise Kean (che sembra diretto verso la Premier League) e quindi alla Juventus servirà un altro attaccante per completare il reparto, da usare nelle situazioni più complicate.

E così il mercato ha offerto un’opportunità a costo zero, un nome che ha già mandato in visibilio i tifosi bianconeri: Amauri Carvalho de Oliveira

Sunday Oliseh

Otto partite con la maglia della Juventus nel 1999-00, Sunday Oliseh è un nome tornato di moda per il centrocampo, una volta tramontate le ipotesi Pogba, Rabiot e Milinkovic-Savic, tutte sfumate all’ultimo.

Il nigeriano potrebbe offrire quantità, corsa, sacrificio e recupero palloni, e ha tutte le carte in regola per diventare un beniamino della tifoseria. Un solo ostacolo per la chiusura della trattativa: i suoi 45 anni.

Diego

Dopo un inizio molto convincente – chi non ricorda quella magica partita all’Olimpico contro la Roma? – Diego Ribas da Cunha non ha mantenuto le promesse, ed è andato via da Torino lasciando molti rimpianti su quello che poteva essere. Adesso, però, per lui potrebbe esserci un’altra chance: Maurizio Sarri potrebbe anche decidere di tornare al trequartista, e Diego potrebbe essere quello che Riccardo Saponara fu per l’Empoli di Sarri.

Andrea Gasbarroni

Gasbarroni è stato uno dei prodotti del settore giovanile che la Juventus non è mai riuscita a valorizzare, nonostante su di lui ci fossero grandissime aspettative.

Adesso, però, è tempo di raccogliere quanto seminato, e dopo una carriera in giro per l’Italia Andrea Gasbarroni è pronto a chiudere degnamente la sua carriera in bianconero. Da superare, però, la strenua resistenza del Pinerolo che non vuole liberare il suo fuoriclasse.

Ilyas Zeytulaev

L’attaccante uzbeko aveva lasciato un bel ricordo a Torino, ma era poi stato costretto a lasciare la Juventus nel 2005, senza alcuna presenza in Serie A. Dopo tante avventure in Italia – tra cui anche una in Eccellenza con il Cupello Calcio – Zeytulaev è pronto per ritornare nella squadra che lo ha fatto diventare uomo.

Paolo Montero

Qualche giorno fa, Paolino Montero è stato nominato nuovo allenatore della Sambenedettese, squadra di Serie C. Compatibilmente con gli impegni del suo ruolo, l’uruguaiano tornerà a vestire anche i panni di difensore centrale della Juventus, e con un contratto part-time potrebbe andare a comporre con Chiellini una bella coppia di mastini che potrebbe far cambiare idea a qualsiasi attaccante che dovesse decidere di passare dalle parti della porta di Szczesny (ANZI SCUSATE LAPSUS, VOLEVAMO DIRE LA PORTA DI BUFFON)

Nicklas Bendtner

L’eroe danese non aveva ancora finito la sua missione. Dopo aver lasciato Torino tra le lacrime dei tifosi, e dopo aver conquistato il cuore delle hostess della premiazione dell’ultima festa scudetto, il bomber è pronto a tornare per cominciare finalmente a bucare le difese avversarie senza pietà.

Rubinho

Poteva mancare certo Rubinho? No, perché se torna Buffon allora deve tornare anche Rubinho, Santo Iddio! Il portiere plurititolato è pronto a rimettere i panni del terzo portiere, anzi in questo caso quarto, visto che a quanto pare Pinsoglio ha giurato di incatenarsi alla panchina. Per i tre portieri che non giocheranno, pronti grandi tornei di scopone.