Se il destino, nella vita di tutti i giorni, si diverte parecchio, quando mette gli scarpini e scende su un campo di calcio, si...

Se il destino, nella vita di tutti i giorni, si diverte parecchio, quando mette gli scarpini e scende su un campo di calcio, si fa delle grandissime risate.

Necastle e Sunderland sono due città divise da due fiumi e poco più di dieci miglia, nel nord est dell’Inghilterra. Da una parte il Tyne, dall’altro il Wear. Da una parte i Magpies di Newcastle, dall’altra i Black Cats di Sunderland. Da sempre, da quattro secoli, una delle rivalità più accese d’Inghilterra. Forse la più accesa.

Tante vite, tante esistenze, vivono solo per il calcio, da quelle parti. Anche se Newcastle e Sunderland non si giocano mai campionati o coppe. Anche se in ballo c’è solo una rivalità territoriale. Bè, “solo”, insomma.

E poi, capita che il destino ami metterci la manina. Già, perchè il Sunderland finisce sistematicamente sotto il Newcastle in classifica. Ma da tre Tyne-Wear derby a questa parte, vince sempre. Tre vittorie consecutive per i Black Cats. E poi, c’è il derby di oggi. Una partita intensa, agonismo allo stato puro. Una partita che sembrava indirizzata ad un inerme 0-0. E poi, è arrivato lui. Il destino, quel burlone.

Capita infatti che nel Sunderland giochi un ragazzo, uno che da giovane dicevano fosse un fenomeno. Uno che è cresciuto nelle giovanili del Newcastle, uno che tifava Newcastle. Uno che andava al St. James’ Park a fare il raccattapalle, a passare i palloni ad Alan Shearer a fine anni 90. Capita che quel ragazzo, dopo essere passato dal Manchester City, dopo essere stato giudicato inadeguato a certi palcoscenici, oggi giochi con i rivali più acerrimi. E capita che al 90′, all’ultimo respiro, gli arrivi un pallone nel bel centro dell’area di rigore. E che sia completamente solo.

Tutto il resto, potete immaginarlo. Quel ragazzo si chiama Adam Johnson, è rimasto solo al centro dell’area e quel pallone l’ha scagliato forte in porta. Quel ragazzo ha regalato il Tyne-Wear derby al Sunderland e farà passare un pessimo Natale ai tifosi del Newcastle. Quelli che lo osservavano passare il pallone ad Alan Shearer.

Che burlone questo destino.

Valerio Nicastro
twitter: @valerionicastro