La finale di Europa League sarà Atletico Madrid-Olympique Marsiglia, questo hanno detto le semifinali di ritorno giocate questa sera. I Colchoneros si sono imposti...

La finale di Europa League sarà Atletico Madrid-Olympique Marsiglia, questo hanno detto le semifinali di ritorno giocate questa sera.

I Colchoneros si sono imposti per 1-0 al Wanda Metropolitano sull’Arsenal, mentre l’OM di Rudi Garcia ha dovuto soffrire in maniera tremenda per portare a casa il risultato e guadagnarsi la finale.

Il Salisburgo ha infatti portato la gara ai supplementari, grazie al gol segnato da Haidara e all’autorete di Sarr: poi, nell’extra time, una vecchia conoscenza del calcio italiano ha regalato al Marsiglia il passaggio del turno.

Il gol del 2-1 è stato infatti segnato al 115′ dal difensore Rolando, ma il gol è arrivato da un calcio d’angolo assegnato in maniera decisamente ingiusta dalla terna arbitrale.

Come si può notare dalle immagini, infatti, il pallone era stato deviato da un giocatore dell’OM a fondo campo.

Questo il gol di Rolando.

I giocatori del Salisburgo non l’hanno presa benissimo, e hanno scatenato nei pochi minuti restanti una vera e propria caccia all’uomo, con Haidara che è stato espulso, e i giocatori che hanno circondato l’arbitro, a fine gara, in cerca di spiegazioni con toni anche abbastanza minacciosi.

A onor del vero, in ottica arbitrale, manca anche un rigore per il Marsiglia, che non è stato assegnato nei minuti finali dei tempi regolamentari.

Ma, a tifosi e giocatori del Salisburgo questo è importato poco, e a fine partita si sono fatti sentire in maniera abbastanza tesa.

Una settimana non proprio felice per gli arbitri della UEFA, insomma…