8 calciatori che sono molto meglio su Fifa che nella realtà 8 calciatori che sono molto meglio su Fifa che nella realtà
Chi non ha giocato almeno una volta a Fifa, uno dei più famosi videogiochi di calcio? Forse nessuno, a tutti prima o dopo sarà... 8 calciatori che sono molto meglio su Fifa che nella realtà

Chi non ha giocato almeno una volta a Fifa, uno dei più famosi videogiochi di calcio? Forse nessuno, a tutti prima o dopo sarà capitato di aver fatto una partita con qualche amico.

Solitamente il videogioco, nelle varie edizioni, è sempre stato più o meno fedele alla realtà per quel che riguarda i valori dei giocatori, che nelle ultime edizioni vengono anche aggiornati piuttosto spesso proprio per rendere il gioco quanto più attinente possibile alla realtà.

Nel corso degli anni però, e anche nell’ultima edizione, ci sono stati alcuni giocatori i cui valori non rispecchiavano perfettamente le loro performance nella realtà, calciatori che in gergo vengono definiti “buggati”.

Il portale DreamTeamfc ha selezionato 8 giocatori che sono molto meglio nel videogioco rispetto alla realtà e ora ve li andiamo ad elencare.




Tiémoué Bakayoko

Il centrocampista del Chelsea, acquistato in estate, sta avendo una stagione di pochi alti e molti bassi, rendendo al di sotto delle aspettative.

Nel videogioco però Bakayoko è un vero e proprio animale di centrocampo, con valori molto alti per quel che riguarda le abilità difensive, ma anche dribbling e abilità di passaggio.

Titus Bramble

Attualmente Titus Bramble è svincolato ma in passato è stato un più che discreto calciatore, di ruolo difensore, che si è messo in evidenza con le maglie di Ipswich Town, Wigan, Newcastle e Sunderland.

Nonostante le sue buone performance è stato spesso accusato di scarsa capacità di concentrazione che lo portava spesso a commettere errori anche gravi, che costavano caro alle sue squadre.

Su Fifa però Bramble ha ottenuto spesso valori molto alti, in una card è riuscito ad avere come valore complessivo 75 il che lo rendeva un difensore pressochè insuperabile.

Embed from Getty Images

Eric Djemba-Djemba

Il suo acquisto da parte dello United, voluto per espressa volontà di Sir Alex Fergus, è stato uno dei misteri più grandi in epoca recente in casa Red Devils.

Su Fifa 13 il suo valore complessivo era di 72: non un mostro ma indubbiamente più forte di quello che aveva fatto vedere sul terreno di gioco.

Bebe

Tiago Manuel Correia Dias, noto come Bebé, è stato acquistato nel 2010 dal Manchester United dove però ha collezionato solo due presenze.

Anche le successive esperienze dopo lo United, tolta un’annata positiva nella seconda serie portoghese, sono state tutte più o meno fallimentari e attualmente il calciatore gioca nel Rayo Vallecano.

In Fifa 18 il suo valore complessivo è di 74, un più che discreto giocatore in grado di creare problemi a qualsiasi difensore del videogioco.

Aiden McGeady

Il calciatore irlandese attualmente milita nel Sunderland in Championship ma in passato ha vestito anche alcune casacche molto importanti come quella del Celtic e dell’Everton, oltre che dello Spartak Mosca.

Per quanto sia stato un buon calciatore la valutazione raggiunta su Fifa 12, un sorprendente 84, appare assolutamente esagerata.

Le sue abilità in dribbling, velocità e passaggio lo rendevano un giocatore quasi inarrestabile.

Embed from Getty Images

Albert Luque

Luque è stato acquistato dal Newcastle nel 2005 per una discreta somma ma è stato quasi tutto il tempo fuori per infortunio.

Nonostante ciò in Fifa 10 la sua valutazione era di 75, certamente spropositata per ciò che (non) aveva fatto vedere.

Jean Alain Boumsong

Qualcuno se lo ricorderà anche per l’esperienza alla Juventus, dal 2006 al 2008, ma Boumsong ha vestito diverse maglie importanti nel corso della sua carriera. Da quella dei Rangers, passando appunto a quella della Juventus, del Newcastle e del Lione, prima di appendere le scarpette al chiodo dopo l’ultima avventura in Grecia al Panathinaikos.

Boumsong non era in generale un cattivo difensore ma scarseggiava in termini di concentrazione e abilità tecniche. I suoi errori, nel corso della carriera, sono stati anche piuttosto marchiani e non si poteva certo considerare un difensore affidabile.

Nonostante ciò in Fifa 13 il suo punteggio era di 77 e l’abilità difensiva 79, un valore molto alto alla stregua di un top player del ruolo.




Mido

I tifosi della Roma se lo ricordano bene Mido, non per le abilità mostrate in campo quanto più come meteora transitata nel nostro campionato con la loro maglia.

Anche in Premier il suo impatto è stato molto al di sotto delle aspettative, per uno che con la nazionale egiziana e nell’Ajax aveva fatto vedere ottime cose.

In Fifa 11 il suo punteggio complessivo era di 74 e spiccava la sua abilità nel colpo di testa, che addirittura raggiungeva il valore di 86.

Ne avete qualcun altro da segnalare, in epoca recente o negli anni passati? Scrivetecelo nei commenti.