53 cose che ogni tifoso dovrebbe fare prima di morire 53 cose che ogni tifoso dovrebbe fare prima di morire
L’universo calcistico è così vasto, così pieno di possibilità, che perdersi al suo interno è facilissimo. Esistono però delle esperienze che qualsiasi tifoso di... 53 cose che ogni tifoso dovrebbe fare prima di morire

L’universo calcistico è così vasto, così pieno di possibilità, che perdersi al suo interno è facilissimo. Esistono però delle esperienze che qualsiasi tifoso di calcio, nel corso della sua vita, dovrebbe fare, per dire di aver davvero visto e vissuto tutto. Insomma, ci sono delle cose che ogni tifoso di calcio dovrebbe assolutamente fare, vedere o vivere prima di morire.

Ci ha pensato il magazine inglese Four Four Two a raccogliere, nel suo numero di Novembre, una interessantissima lista delle cose che qualsiasi tifoso dovrebbe fare, prima di morire. Abbiamo tradotto questa lista per voi, e ve la presentiamo: c’è davvero un sacco di roba che ci piacerebbe fare, eh!

1. Giocare una partita in cima a un grattacielo a Tokio

2. Andare a vedere la finale dei Mondiali

3. Assaggiare il vino prodotto da Don Andres Iniesta

4. Andare a vedere un Superclasico a Buenos Aires

5. Mangiare allo stadio del Morecambe (dicono sia il miglior cibo del mondo del calcio)

6. Visitare il museo di CR7 a Madeira

7. Vedere una partita di FA Cup (ma prima di novembre, quando giocano le squadre minori)

8. Assistere a una delle partite più sentite d’Europa, come Barcellona-Real Madrid

9. Far partire un coro allo stadio

10. Vivere il derby di Istanbul (e uscirne vivi, aggiungeremmo noi)

11. Diventare proprietario di un club

12. Cantare insieme al muro giallo del Borussia Dortmund

13. Scegliere “Diego” come proprio secondo nome alla Chiesa di Maradona. (Si, esiste una Chiesa di Maradona)

14. Guardare una partita in notturna in piena luce (Basta andare in Islanda, dai)

15. Parlare il linguaggio universale del calcio

16. Portare le tue chiappe a un Old Firm a Glasgow

17. Fare un pellegrinaggio al Maracana

18. Farsi tagliare i capelli dal barbiere di Pelè (costa meno di 5 euro, comunque)




19. Suonare la campana allo stadio del Montreal Impact (bisogna essere membri del club, però)

20. Mangiare il pulled pork allo stadio del West Ham

21. Partecipare a un tailgate party prima di un incontro di MLS (se non sapete di cosa si tratti, sappiate che si mangia carne arrostita a volontà e si beve birra come non ci fosse un domani)

22. Visitare la vetrata dedicata a Duncan Edwards (uno dei leggendari Busby Babes scomparsi nel disastro di Monaco)

23. Fare la Poznan a Poznan (si, il coro in cui saltano tutti abbracciati spalle al campo)

24. Giocare con (o contro) il tuo idolo di infanzia

25. Assistere a una partita in uno stadio in cui la linea di centrocampo è l’equatore (succede allo Zerao Stadium di Macapa, in Brasile)

26. Giocare a calcio a 5 su una zattera in mezzo al mare

27. Assistere al derby tra Orlando Pirates e Kaizer Chiefs in Sudafrica (ci sono implicazioni politiche, si)

28. Fare un giro nello stadio più grande del mondo (lo stadio Strahov, a Praga: 230.000 posti)

29. Ascoltare You’ll Never Walk Alone ad Anfield

30. Mangiare il piatto preferito di Edin Dzeko (il cevapi, roba fortissima)

31. Fare una visita a Glebe Park (uno dei campi più famosi delle leghe minori britanniche)

32. Unirsi all’applauso rituale dei tifosi del Rapid Vienna (al minuto 75 di ogni partita casalinga)




33. Guardare il derby di Teheran insieme ad altre 100.000 persone

34. Guardare una partita del peggior club del mondo (L’Ibis, ve ne avevamo parlato anche noi)

35. Assistere alla battaglia tra Hajduk Spalato e Dinamo Zagabria

36. Visitare El Banderin a Buenos Aires (un café a tema calcistico)

37. Finire in mezzo ai tifosi dei Portland Timbers

38. Assaggiare il tropeiro fuori dagli stadi brasiliani

39. Rimandare il pallone in campo dalle tribune

40. Comprare la maglia da calcio più figa di sempre (quella del Perù, dicono)

41. Portare tuo figlio allo stadio per la prima volta

42. Guardare 11 coppe dei campioni, tutte insieme (si, al museo del Santiago Bernabeu)

43. Giocare dove hanno camminato gli Inca (si, in cima al Machu Picchu c’è un campo da calcio)

44. Andare a vedere il Werder Brema arrivando in barca sul fiume Weser

45. Visitare Hackney Marshes (è considerato “il Wembley della Sunday League“)

46. Rimanere senza fiato allo stadio più alto del mondo (a La Paz, naturalmente)

47. Visitare lo stadio di Braga, quello con la curva di roccia

48. Cantare “Abide With Me” alla finale di FA Cup

49. Guardare una partita di calcio tra elefanti

50. Mangiare il Choripan in uno stadio argentino (una specie di hot dog, più delinquente però)

51. Rivivere il momento più oscuro della carriera di Zidane (c’è una statua in un aeroporto del Qatar, si)

52. Godersi una birra con Coutinho (no, non quello del Liverpool: una leggenda del Santos che ha aperto un locale strepitoso a San Paolo)

53. Visitare l’Ottmar Hitzfield Stadium. Con la funivia.

 

Related Posts

Perché Callejon gioca sempre con la maglia a maniche lunghe?

2019-07-17 10:07:54
delinquentidelpallone

18

5 cose che non sapevi su Matthijs de Ligt

2019-07-17 07:16:49
delinquentidelpallone

18

Che fine ha fatto Jérémy Ménez?

2019-07-15 15:04:07
delinquentidelpallone

18

Come giocherà il Barcellona con Griezmann?

2019-07-12 14:48:20
delinquentidelpallone

18

I 20 stadi più belli del mondo secondo Bleacher Report

2019-07-12 13:55:33
delinquentidelpallone

18

La trollata dei tifosi del Liverpool al Manchester United

2019-07-11 10:53:04
delinquentidelpallone

18

La maglia del RoPS Rovaniemi ha decisamente qualche problema

2019-07-10 15:29:12
delinquentidelpallone

18

I 6 giocatori che la Roma vorrebbe cedere in questo mercato

2019-07-08 19:09:17
delinquentidelpallone

18

Il precedente di qualche anno fa tra Messi e Medel

2019-07-08 09:34:05
delinquentidelpallone

18