Vincitore un po’ a sorpresa della Serie B 2018/19, il Brescia del vulcanico Massimo Cellino e di mister Eugenio Corini non vorrà certo fare...

Vincitore un po’ a sorpresa della Serie B 2018/19, il Brescia del vulcanico Massimo Cellino e di mister Eugenio Corini non vorrà certo fare la parte della vittima sacrificale in Serie A, ed è già al lavoro per costruire una rosa competitiva che possa centrare l’obiettivo salvezza.

Noi di Delinquenti ci siamo divertiti a immaginare 5 profili che, per un motivo o per l’altro, ci sembrano perfetti per le Rondinelle, e potrebbero aiutare i biancoazzurri a evitare il classico ascensore tra A e B che nelle ultime stagioni ha caratterizzato molti piccoli club.

Mario Balotelli

Impossibile non partire da SuperMario, che a Brescia è cresciuto e ha lasciato il cuore. Il diretto interessato ha detto che sarebbe bello per lui vestire un giorno la maglia della propria città, ma che non accadrà nella stagione 2019/20.

Ma se il Marsiglia, rimasto fuori dalla Champions League, decidesse di rinnovare il reparto avanzato, e per Balotelli gli spazi dovessero ridursi? Ve lo immaginate come colpo di mercato last minute a sovvertire gli equilibri della lotta salvezza? Difficile, ma ci piace sognare.

Perparim Hetemaj

Ecco un cavallo di ritorno, uno di quelli che a Brescia ha trovato un trampolino di lancio verso la Serie A; in pochi lo ricorderanno, ma Hetemaj è giunto in Italia nella stagione 2010/11 vestendo proprio la maglia della squadra lombarda, poi scesa in B e costretta a cedere il finlandese al Chievo, squadra del quale è diventato un pilastro col passare degli anni. Ora, con la retrocessione dei clivensi, Hetemaj potrebbe compiere il percorso inverso e andare a rinforzare il centrocampo della squadra con cui ha debuttato in A, dove ritroverebbe Corini, suo allenatore in gialloblu.

Camillo Ciano

Il sinistro magico di Camillone non merita assolutamente di tornare tra i cadetti, e sembra esserci già la fila tra le squadre di medio-bassa classifica per accaparrarselo. Al Brescia Ciano potrebbe tornare ad agire da trequartista a suggerire due attaccanti molto mobili come Donnarumma e Torregrossa, o ancora sostituire quest’ultimo al fianco del capocannoniere della Serie B, incaricandosi inoltre dei calci piazzati. Un’iniezione di qualità per rendere più agevole la corsa salvezza.

Hans Nicolussi Caviglia

Ecco il nome a sorpresa, la scommessa che potrebbe restare tale oppure rivelarsi un grande colpo di mercato. Il ragazzo ha già mostrato personalità e tecnica negli scampoli concessi dalla Juve sul finale di stagione, la società bianconera crede molto in lui, ma lo spazio per gli esperimenti sembra pochissimo e quindi potrebbe decidere di mandare Nicolussi in qualche squadra minore. Una mediana con lui, Tonali e Ndoj renderebbe istantaneamente il Brescia una squadra interessantissima.

Francesco Caputo

In casa Empoli hanno pagato carissimo la scelta di separare i gemelli del gol dello scorso campionato di Serie B, ora però possiamo tornare a sognare la coppia Caputo-Donnarumma nella massima serie, sicuri che basterà un secondo, una scintilla, a far riapparire quell’intesa che aveva incantato tra i cadetti. Caro Cellino, facci questo regalo.

Puoi leggere anche: 5 giocatori che sarebbero perfetti per l’Atalanta 2019/20