23 maggio 2000, Inter-Parma 3-1 23 maggio 2000, Inter-Parma 3-1
20 anni passano in fretta, ed è un attimo a voltarsi indietro ed accorgersi che quella partita che pensavamo fosse roba di qualche anno... 23 maggio 2000, Inter-Parma 3-1

20 anni passano in fretta, ed è un attimo a voltarsi indietro ed accorgersi che quella partita che pensavamo fosse roba di qualche anno fa, è datata 2000.

Per esempio, oggi sono trascorsi 20 anni esatti dal 23 maggio del 2000, il giorno dello spareggio Champions League tra l’Inter e il Parma, lo spareggio deciso da una doppietta di Roberto Baggio entrata nella storia.

A fine stagione, nerazzurri e gialloblu arrivano appaiati al quarto posto, con 58 punti, alle spalle di Lazio, Juventus e Milan; si rende necessario quindi lo spareggio per decidere la quarta qualificata italiana all’edizione successiva della Champions League.

L’Inter è allenata da Marcello Lippi, il Parma è nelle mani di Alberto Malesani. Il teatro dello spareggio è il Bentegodi di Verona, e a salire in cattedra è uno di quei giocatori fatti per notti come queste.

Roberto Baggio, naturalmente.

Il Divin Codino apre le marcature al 36′ con una punizione da posizione impossibile, che sorprende Buffon. Nella ripresa arriva il pareggio di Mario Stanic, a 20 minuti dal termine.

A 6 minuti dalla fine, Baggio regala la sua seconda perla, un sinistro da fuori area che non lascia scampo al portiere del Parma. Nel finale, con il Parma all’assalto, Zamorano chiude i conti sul 3-1 finale.

Questo il tabellino di quella partita.

INTER (4-4-2): Peruzzi; Simic, Blanc, Cordoba, Domoraud; Cauet, J.Zanetti, Jugovic, Serena (31′ st Recoba); Vieri (33′ Zamorano), R.Baggio (40′ st Fresi).

Panchina: Ferron, Colonnese, Rivas, Russo. All. Lippi.

PARMA (3-5-2): Buffon; Sartor, Thuram, F.Cannavaro; Fuser, Bolaño (15′ st Di Vaio), Breda, D.Baggio (39′ st Dabo), Vanoli; Crespo, M.Amoroso (15′ st Stanic)

Panchina: Guardalben, Benarrivo, Maini, Walem. All. Malesani.