18 marzo 2010: Fulham-Juventus 4-1 18 marzo 2010: Fulham-Juventus 4-1
Siamo nel 2010, è la prima edizione dell’Europa League, che ha appena preso il posto della vecchia Coppa UEFA. La Juventus è in piena... 18 marzo 2010: Fulham-Juventus 4-1

Siamo nel 2010, è la prima edizione dell’Europa League, che ha appena preso il posto della vecchia Coppa UEFA.

La Juventus è in piena fase di ricostruzione post-Calciopoli, sulla panchina bianconera c’è ancora Ciro Ferrara, e in estate sono arrivati gli acquisti di Diego, Felipe Melo, Grosso e Cannavaro.

In campionato le cose non vanno benissimo, in Champions League invece i bianconeri arrivano terzi nel girone alle spalle di Bayern Monaco e Bordeaux, retrocedendo così in Europa League. Nel frattempo, a fine gennaio Alberto Zaccheroni aveva preso il posto di Ciro Ferrara.

In Europa League la Juventus elimina l’Ajax ai sedicesimi, e poi agli ottavi si trova di fronte gli inglesi del Fulham, in una doppia sfida diventata quasi l’icona di quel periodo di difficoltà dei bianconeri. All’andata a Torino finisce 3-1 per la Juve, mentre al ritorno a Craven Cottage, il 18 marzo 2010, gli inglesi ribaltano il punteggio con uno storico 4-1.

Queste formazioni e tabellino di quella storica sfida.

Fulham: Schwarzer; Kelly (26’ st Dempsey), Hangeland, Hughes, Konchesky; Duff, Baird, Etuhu, Davies; Gera (40’ st Riise); Zamora.

Panchina: Zuberbhuler, Dikcagoi, Riise, Smalling, Nevland, Marsh-Brown. All. Hodgson.

Juventus: Chimenti; Salihamidzic, Zebina, Cannavaro, Grosso (40’ st Del Piero); Camoranesi (7’ st De Ceglie), Felipe Melo, Sissoko; Candreva (28’ pt Grygera), Diego; Trezeguet.

Panchina: Pinsoglio, Poulsen, Marrone, Iaquinta. All. Zaccheroni.

Arbitro: Kuipers (Olanda).

Espulsi: 27’ pt Cannavaro, 45’ st Zebina.

Ammoniti: Camoranesi, Konchesky, Felipe Melo.

Marcatori: 2′ Trezeguet, 9’ Zamora, 39’, 48’ rig. Gera, 83′ Dempsey.