Negli ultimi anni sembra essere diventata uno spauracchio. Il male, il demonio, la cosa peggiore che possa capitare alla stagione calcistica. Stiamo parlando, come...

Negli ultimi anni sembra essere diventata uno spauracchio. Il male, il demonio, la cosa peggiore che possa capitare alla stagione calcistica. Stiamo parlando, come avrete capito, visto il periodo, della famigerata pausa per le nazionali. Quando i campionati si fermano, e quando scendono in campo le squadre nazionali, si avverte nell’aria un clima di isteria, una depressione senza fine: sembra che per la maggioranza del popolo calcistico, queste partite siano l’equivalente di un calcio nelle gengive (o forse peggio).

Ma noi, oggi, vogliamo smentire questo falso mito: la pausa nazionali non ha fatto niente per meritarsi tutto questo, e, anzi, ci sono almeno 10 ottimi motivi per farsela piacere. Andiamo a scoprirli insieme: siamo sicuri che alla fine sarete d’accordo con noi. O ci verrete a cercare a casa.

1. Decine e decine di partite improbabili e affascinanti.

In giro per il mondo si giocano partite meravigliose, tra squadre clamorose. E che, se volete, potete gustarvi in tutto il loro splendore. Perché, oltre alle partite di Moldova e Liechtenstein, che pure hanno il loro fascino, potete andare a pescare altre meraviglie. Per esempio, domani si gioca Papua Nuova Guinea-Tahiti…

2. Potete approfittare per fare le cose che avete procrastinato fino ad oggi.

Ok, proprio non vi va di mettervi davanti alla tv a guardare Ungheria-Andorra? Potete fare tutto quello che non avete fatto negli ultimi mesi, tipo dare una sistemata alla vostra abitazione, che presenta ancora in terra i cartoni di pizza che avete mangiato durante l’ultimo Juve-Inter.

3. Perché la poesia di veder giocare insieme un giocatore del Cagliari e uno del Real Madrid è infinita.

Bruno Alves e Cristiano Ronaldo, volete mettere? E CR7, inoltre, deve chiedere anche il permesso a Bruno Alves per tirare i calci piazzati…

(e non stiamo scherzando)

4. C’è anche il girone sudamericano delle qualificazioni ai Mondiali.

E in quel girone si menano come fabbri, perché ogni partita è una corrida.

5. Si può sempre sperare che San Marino sfanghi un punto.

In effetti i ragazzi devono riscattare la brutta sconfitta in amichevole contro Andorra. Noi ci crediamo.

6. Godere del calcio libidine di Mister Ventura. 

E a ‘sto giro ci tocca goderci anche i calcioni in allegria di Ajeti a Immobile e Belotti, ci divertiremo da matti.

7. Qualche nazionale balcanica a caso farà qualcosa di bello.

E state tranquilli che un modo per farla finire male si trova sempre.

8. Potete sempre sperare che durante questa pausa arrivi il closing per il Milan.

No, forse questa non è realistica.

9. Gioca comunque la Serie B, la domenica pomeriggio.

E godersi la Serie B, senza l’assillo di dover cambiare canale 50 volte per dare un’occhiata a cosa stiano facendo Crystal Palace e Middlesbrough, è una bella sensazione.

10. Non puoi perdere al Fantacalcio.

Se non gioca il campionato, non puoi perdere anche questa giornata al Fantacalcio. E’ inoppugnabile. Però, in compenso, puoi perdere decine e decine di scommesse, ne siamo certi.