Non siamo stati molto fortunati, questo va sicuramente detto. L’accoppiamento degli ottavi di finale, infatti, ci ha regalato la Spagna, finita sorprendentemente seconda nel...

Non siamo stati molto fortunati, questo va sicuramente detto. L’accoppiamento degli ottavi di finale, infatti, ci ha regalato la Spagna, finita sorprendentemente seconda nel suo raggruppamento dietro alla Croazia e che quindi sarà il prossimo avversario degli azzurri in quello che sarà sicuramente lo scontro più interessante e carico di blasone del primo turno a eliminazione diretta di Euro 2016.

Ma noi, con l’ottimismo che sta caratterizzando tutta la nostra spedizione in Francia, abbiamo deciso di trovare comunque 10 buoni motivi per guardare con fiducia alla sfida alla squadra di Del Bosque.

1. Per fare catenaccio e ripartenza, nessun avversario migliore della Spagna

Per come abbiamo intenzione di giocare (e per come abbiamo giocato finora) la Spagna potrebbe essere un ottimo avversario. Faremo, come sempre, affidamento sulla solidità della nostra difesa e punteremo a colpire nella maniera più becera possibile in contropiede.

2. Possiamo abbatterli senza pietà una volta arrivati in area di rigore, tanto fanno tirare i rigori a Sergio Ramos

Se ci tocca affrontare la Spagna è anche per “merito” del vergognoso rigore tirato da Sergio Ramos e neutralizzato da Subasic (che, va detto, è arrivato sulla palla prima dello spagnolo). Se dovessero continuare a farli tirare a lui, abbatterli appena arrivano in area è un’ottima soluzione per fermarli.

3. Dentro di noi arde il sacro fuoco della vendetta

Dobbiamo vendicare decenni di angherie subite dagli amici spagnoli, ultima la finale del 2012 in cui abbiamo preso i ceffoni belli forti. Se non siamo carichi a mille, non ci meritiamo di campare.

4. Magari prima di domani litigano tra di loro.

Una squadra che, in mezzo alla difesa, può contare su Piquè e Ramos che passano stagioni intere a insultarsi, può sempre implodere da un momento all’altro. E magari succede proprio durante la partita contro l’Italia.

5. Antonio Conte riuscirà a motivarci al meglio contro questa angheria

Il nostro CT ha sempre cavato il meglio dalle situazioni di difficoltà. E immaginiamo non farà grande fatica a tirare fuori dai nostri ragazzi motivazioni extra,

6. Con la Croazia forse sarebbe stato pure peggio

Avremmo preso gli schiaffi sul campo e, visto anche il caratterino dei ragazzi balcanici, quasi sicuramente pure quelli veri in faccia. Meglio così.

7. Con tutto quel tiqui taca potrebbero anche addormentarsi

Idea di gioco: lasciamogli 89 minuti di possesso palla, facciamoli addormentare nel loro stesso tiqui taca e andiamoli a punire nella maniera più becera possibile alla fine.

8. Le hanno pur sempre buscate dalle riserve della Croazia

Nel mentre ci stavamo disperando per aver preso la Spagna, ci siamo quasi dimenticati che, comunque, i temibili spagnoli le hanno prese dalle riserve della Croazia. E che, comunque, contro la Repubblica Ceca hanno segnato solo nel finale.

9. Barzagli, Bonucci e Chiellini conoscono bene Alvaro Morata

Chi è il capocannoniere della Spagna e dell’Europeo? Alvaro Morata, che i nostri pilastri della difesa conoscono bene. E che potranno quindi randellare in grande, grandissima amicizia.

10. Volete mettere andare fino in fondo batttendo nell’ordine Spagna, Germania e Francia?

Poi però magari perdiamo in finale dal Galles.